Facebook lo aveva promesso: una versione più leggera della sua app mobile, che potesse essere facilmente usata anche sotto rete 2G. Facebook Lite nasce dall’esigenza di avere un software versatile nei paesi emergenti, dove la copertura e il costo del traffico dati non è accessibile a tutti. Con questo scopo, la società guidata da Mark Zuckerberg ha ideato una versione più leggera, pesa meno di un megabyte, che compie qualche compromesso per offrire un'esperienza comunque completa e sufficiente.

Facebook Lite (1)
Facebook Lite (1)

"Circa un anno fa, ecco quando abbiamo realizzato che la nostra attuale esperienza Facebook aveva bisogno di molto più lavoro – ha spiegato Vijay Shankar, product manager di Facebook Lite, a TechCrunch – nello specifico nei mercati emergenti e più specificamente ancora dove le reti non sono buone". Sono stati tre i pilastri alla base dello sviluppo: funzionare su qualsiasi smartphone Android, a prescindere da RA