Facebook continua ad ampliare a dismisura le funzionalità integrate nel suo ecosistema. Nell’app arriva ora la funzione che segnala dove sono dislocati gli access point Wi-Fi gratuiti nelle vicinanze. La fase di test, già iniziata da qualche tempo, pare essere ora terminata; la società di Mark Zuckerberg infatti ha dichiarato che il rollout è già partito. Nel giro di qualche settimana questa nuova funzionalità dovrebbe arrivare a tutti gli utenti, anche se non è chiaro quali siano gli stati in cui verrà lanciata. Difficile che l’Italia sia tra questi, almeno per il momento.
Alcuni utenti americani dotati dell’app Facebook per iOS hanno già avuto modo di testare la nuova funzione. Per attivarla pare sia necessario andare nel menù delle opzioni e scrollare fino in fondo, lì dovrebbe trovarsi la voce “Enable Find Wi-Fi” (ovviamente nella propria lingua). Basta cliccare su questo tasto per attivare la funzione.

Facebook App
Facebook App

L’app mostrerà così tutte le aree pubbliche nella zona in cui sia presente un Wi-Fi – pubblico o privato che sia. Per privato comunque non si intende quello dei privati cittadini, ma quelli offerti da società alla propria utenza. Oltre a segnalare l’esistenza di un access point aperto, l’app indica all’utente anche quanto tempo è necessario per raggiungerlo e qual è l’operatore a disposizione (la rete a cui è possibile connettersi).

Ma in quali casi si può usare questa nuova funzione dell’app Facebook? Beh, magari quando siamo a corto di dati con il nostro piano tariffario e non ci va di esaurire gli ultimi bit a disposizione o se magari siamo all’estero e non vogliamo spendere cifre folli per usare un piano dati via roaming. Usare un access point gratuito potrebbe essere utile anche nei casi in cui abbiamo bisogno di trasferire – in upload o download – file molto grandi.

Facebook App - Find Wi-Fi (3 screenshot)
Facebook App – Find Wi-Fi (3 screenshot)

Facebook potrebbe aver sviluppato questa nuova funzionalità come leva di marketing nei confronti delle aziende che hanno una presenza sul proprio social network. Già da alcuni giorni, infatti, la piattaforma chiede alle pagine di indicare se forniscono o un servizio di Wi-Fi gratuito ai propri utenti. Ottenere libero accesso ad una rete internet gratuita può essere una valida motivazione per spingere un utente ad entrare in un punto vendita.