Secondo quanto riportato dal web magazine The Register, un inglese ha denunciato l’esplosione del caricabatterie del proprio cellulare, neanche un minuto dopo averlo messo in carica, fortunatamente senza causare danni a persone o cose.

L’inglese Scott Wichall ha raccontato di aver sentito un forte scoppio, poco dopo aver messo il proprio cellulare Sony Ericsson in carica.

Alcuni pezzi di plastica avrebbero colpito il figlio di Wichall, di sei mesi, fortunatamente senza conseguenze.
Il caricabatterie sarebbe stato il modello CST-20, che fa parte della dotazione dei Sony Ericsson K600i e V800.
Nel 2003 il produttore nippo-svedese aveva richiamato una serie di caricabatterie, modello CST-13, dopo che si erano verificati malfunzionamenti simili.
Un portavoce di Sony Ericsson UK avrebbe dichiarato che questo sarebbe il primo malfunzionamento di questa serie di alimentatori e che non ci sarebbero somiglianze con i modelli richiamati nel 2003, che sarebbero stati anche costruiti in fabbriche diverse.
Il produttore comunque indagherà a fondo sulle possibili cause di questa esplosione.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum