La popolare app di cloud storage Dropbox consentirà agli utenti di scaricare intere cartelle e il loro contenuto sui propri terminali Android o iOS. La nuova funzionalità si affianca a quella che è già a disposizione tutt’ora, che permette di scaricare un file singolo alla volta sul proprio dispositivo.

I vantaggi derivanti dalla nuova implementazione sono molteplici: uno fra tutti, quello di poter navigare tra i propri contenuti condivisi sulla nuvola anche quando siamo offline o in zone di bassa copertura della rete. La funzione non è nuova agli utenti desktop, sui cui terminali è inserita da sempre di default.

Dropbox
Dropbox

Questa feature sembra poca cosa, visto che è già data la possibilità agli utenti mobile di poter scaricare i file in locale. Il problema, però, nasce dal fatto che non è permesso all'utente, come detto, di poter scaricare sul proprio telefonino un singolo file alla volta. È inutile sottolineare come diventi gravoso oltre che noioso prendersi la briga di scaricare, un file dietro l'altro, tutto il contenuto di una cartella quando, al contrario, usando la nuova funzione, si potrebbe scaricare tutto con un singolo click.

Gli utenti Android potranno fruirne nei prossimi giorni, mentre su iOS ci sarà da attendere fino a gennaio 2017. Ma attenzione, la comoda nuova funzionalità non è per tutti: è esclusiva dei soli utenti che sottoscrivono un abbonamento premium, per tutti gli altri, fastidio e olio di gomito.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum