Donna Moderna e Fondazione Vodafone Italia hanno presentato l’iniziativa "Progetto Donne & Lavoro" che premia le migliori idee di impresa sociale al femminile. Tre gli ambiti di partecipazione del bando di concorso.

Solidarietà. Diamoci una mano
Progetti imprenditoriali che favoriscono l’inserimento lavorativo di donne che hanno subito violenze o che vivono situazioni di disagio socio-economico. La partecipazione è aperta a tutte le donne senza limiti d'età.
Web. Mettiamoci in rete
Progetti legati al mondo di Internet o delle telecomunicazioni mirati a incentivare l'occupazione femminile. La partecipazione è aperta a tutte le donne di età non superiore ai 30 anni, laureande o neolaureate.
Casa&Lavoro. Organizziamoci al meglio
Progetti che favoriscono una migliore gestione e conciliazione delle esigenze lavorative e familiari nella vita quotidiana delle donne. La partecipazione è aperta a tutte le donne senza limiti d'età.

Su Donna Moderna in edicola questa settimana tutte le informazioni per partecipare al bando di concorso: i migliori progetti individuati in ognuno dei tre diversi ambiti riceveranno una somma di 100.000 euro a fondo perduto.

Nel numero di Donna Moderna in edicola da oggi, vengono riportati alcuni dati relativi al lavoro femminile in Italia. Non tutte le donne hanno la possibilità di trovare facilmente un impiego (lavora solo il 46,3% della popolazione femminile e sette milioni di donne in età lavorativa è fuori dal mercato del lavoro); se succede, avviene di più al Nord (al Sud il tasso di occupazione è pari al 34,7% cento). Chi lavora, poi, guadagna meno dei colleghi maschi: in Italia la differenza si aggira mediamente intorno al 23,3% (in Europa tra il 15 e il 17% in meno). C’è poi un altro aspetto da considerare: le donne spesso hanno molta difficoltà ad accedere a prestiti bancari per iniziare attività imprenditoriali (dati della Presidenza del Consiglio).

Le domande di iscrizione potranno essere inviate dal 15 ottobre 2010 fino alle ore 24 del 15 gennaio 2011. Per presentare la domanda di finanziamento è necessario scaricare il bando dal sito www.progettodonnelavoro.it, la domanda di finanziamento e il piano finanziario, registrare i propri dati e inoltrare sempre via web i moduli compilati. È richiesto anche l’invio della copia cartacea e degli allegati all’indirizzo: Fondazione Vodafone Italia, Piazza SS. Apostoli, 81 00187 Roma.
Possono presentare domanda per le attività d'impresa tutte le donne che intendano realizzare un'attività con finalità di solidarietà o utilità sociale residenti in Italia in maniera stabile.