I nuovi telefonini e palmari sarebbero ad alto
rischio di infezione da parte di virus informatici. A rivelarlo è uno dei ricercatori
nipponici di Symantec,
azienda leader nello sviluppo di software antivirus a livello mondiale. Tutti
i dispositivi mobili che possono connettersi ad Internet in un qualche modo
sono a rischio. In particolare i nuovi smart phone e PDA phone sono molto vulnerabili
a Trojan e Worm, che possono inserirsi nel sistema operativo, cancellando ogni
dato presente nel terminale oppure moltiplicandosi e autoinviandosi via mail
o MMS.

Il paese maggiormente a rischio è proprio il Giappone,
dove il 78% dei possessori di cellulare ne utilizza qualcuna delle funzioni
per collegarlo ad Internet, in particolare tramite il servizio i-Mode, che si
è già dimostrato vulnerabile ad attacchi di vario tipo. Symantec sta lavorando
congiuntamente ai vari operatori nipponici per sviluppare nuovi software che
consentano una protezione adeguata dei nuovi cellulari.