Si è conclusa ieri la ventesima giornata di asta per l’assegnazione delle frequenze in banda 800, 1800, 2000 e 2600.

 

Nel corso di 39 diverse tornate, sono stati effettuati 12 rilanci per acquisire blocchi di frequenze in banda 2600, portando un incremento totale di 1.624.223.035 euro rispetto alle offerte iniziali, ovvero circa 7,2 milioni di euro in più rispetto a ieri, lunedì 26 settembre.

L'importo totale di incasso sale, al momento, a 3.927.330.200 euro.

La gara riprende oggi, mercoledì 28 settembre, presso gli uffici del Dipartimento per le Comunicazioni del Ministero dello Sviluppo Economico. 

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum