In una calda settimana d’agosto, quasi in sordina, Siemens ha presentato ieri il nuovo CX70, secondo cellulare per l’azienda tedesca dopo l’SK65 ad essere dotato di supporto ai servizi PTT (Push to talk), grazie ai quali sarà possibile per gli utenti scambiarsi brevi messaggi vocali, come accade con gli walkie talkie.


Siemens CX70

Atteso nei negozi nel corso dell’ultimo trimestre dell’anno, il CX70 deriva direttamente dal CX65 già in commercio, di cui eredita l’aspetto esteriore e gran parte delle caratteristiche tecniche, eccezion fatta appunto per la compatibilità PTT, che comunque richiede il supporto da parte delle compagnie telefoniche.

Anche il CX70, di conseguenza, è un cellulare tribanda GPRS di classe 10 con display a 65 mila colori da 132 x 176 punti e fotocamera VGA con zoom 5X e possibilità di realizzare brevi filmati. È presente un client email, come pure la compatibilità con le applicazioni Java e le suonerie polifoniche a 40 toni. La memoria disponibile per l’utente ammonta a circa 9.5 MB (quindi leggermente inferiore a quella del CX65), mentre la connettività è garantita dalla presenza di una porta IrDA e dai cavetti di collegamento opzionali USB o seriale. L’autonomia dichiarata dal produttore è di 300 ore in standby, oppure 330 minuti in conversazione.

Le migliori offerte di oggi per Siemens CX70: tutti i prezzi