Ora che Android, iOS e persino BlackBerry OS hanno le chiamate vocali su WhatsApp, l’app di messaggistica più popolare in Europa, manca solo un nome all’appello: Windows Phone. Nonostante da diversi mesi la versione per la piattaforma di Microsoft sia praticamente identica a quelle dei concorrenti, il lavoro è generalmente più lento, ma sembra che la questa situazione possa presto cambiare: l’ultima versione di WhatsApp Beta, non accessibile a tutti, integra le chiamate vocali.

Chiamate Whatsapp su Windows Phone
Chiamate Whatsapp su Windows Phone

Si tratta di un’edizione disponibile a coloro che partecipano al programma e contribuiscono a testare una versione dell’applicazione prima della distribuzione ufficiale per tutti gli utenti Windows Phone, così da verificare il suo funzionamento e controllare la presenza di eventuali bug. Nello specifico stiamo parlando della versione 2.12.38, che permette di chiamare un altro utente che usa WhatsApp sfruttando la connessione Internet, funzionalità già offerta da altri servizi come Viber e Skype.

Jan Koum, amministratore delegato di WhatsApp, aveva già confermato l’arrivo delle chiamate VoIP su Windows Phone e che i lavori stavano procedendo regolarmente: vedere risultati concreti, però, è sempre rassicurante per gli utenti del sistema operativo Microsoft, che recentemente hanno “perso” anche l’esclusività dell’assistente Cortana. Quest’ultima sarà infatti disponibile come app di accompagnamento su iOS e Android, disponibile in contemporanea al lancio di Windows 10 su PC quest’estate. Microsoft ha comunque rassicurato che l’esperienza completa, grazie all’integrazione con il sistema operativo, sarà garantita solamente sugli smartphone Windows.