Canonical ha ufficialmente annunciato una nuova versione del sistema operativo Ubuntu destinata agli smartphone e sviluppata attorno a kernel e drivers della piattaforma Android. Il sistema operativo supporta sia processori ARM che x86 e, secondo secondo Mark Shuttleworth di Canonical, sarà molto semplice per i produttori il suo “adattamento” agli attuali device basati su Android. Principale caratteristiche che differenzia  Ubuntu da altre versioni di Android e l’assenza della Java Virtual Machine.

Ubuntu Mobile
Ubuntu Mobile

Ubuntu offre una nuova interfaccia utente dotata di caratteristiche uniche. Ruolo fondamentale per il suo utilizzo sono le “gesture” del pollice sui quattro lati del display della "Welcome Screen" che permetteranno di cambiare applicazioni, accedere alle app più utilizzare e ricercare contenuti. Ubuntu supporta sia le webapp, che potranno anche utilizzare notifiche, sia applicazioni scritte in codice nativo. Non sono supportate le applicazioni scritte direttamente per Android.

Ubuntu Mobile
Ubuntu: requisiti di sistema

Ubuntu avrà anche un sistema di comandi vocali che funzioneranno in ogni
applicazione. Gli smartphone basati su Ubuntu, inoltre, potranno essere
facilmente connessi a monitor esterni, tastiere e mouse.

I primi smartphone Ubuntu sono previsti per l’inizio del
prossimo anno e nelle prossime settimane sarà disponibile per gli
sviluppatori una prima versione utilizzabile con il Galaxy Nexus