Blackberry ha appena ufficializzato Evolve ed Evolve X, due smartphone Android medio di gamma con ampia batteria e tutta la sicurezza garantita dall’azienda. I device sono stati realizzati in collaborazione con il suo partner Optiemus.

Blackberry Evolve X: specifiche e dettagli

Evolve X è il più potente dei due smartphone. A bordo il processore octa core Qualcomm Snapdragon 660 supportato da 6GB di memoria RAM e 64GB di memoria interna espandibili tramite microSD fino a 256GB. Il display è un pannello da 5.99″ con risoluzione FHD+ e rapporto d’aspetto 18:9. Non ci sono tasti fisici sul frontale, infatti il lettore d’impronte digitali è posizionato sul posteriore. Per la prima volta, in India, è stato lanciato uno smartphone Blackberry senza tastiera fisica.

Il comparto fotografico principale prevede un doppio sensore da 12+13MP con doppio flash LED dual tone mentre sul frontale compare una selfie camera da 16MP.

Impressionante la batteria da 4000 mAh presente nello smartphone, supportato dalla ricarica Qualcomm Quick Charge 3.0 (standard USB Type-C). Presente anche la ricarica wireless.

Lo smartphone sarà disponibile, almeno per il momento, unicamente in India al prezzo di circa 430€ al cambio.

Blackberry Evolve: specifiche e dettagli

Evolve è il meno performante fra i due. Il processore a bordo è un Qualcomm Snapdragon 450 supportato da 4GB di memoria RAM e 64GB di storage espandibili anche questi tramite microSD. Il display è identico a quello di Evolve X.

La doppia camera è un sensore da 13+13MP con doppio flash LED dual tone mentre la frontale è da 16MP con flash LED.

Anche in questo caso è presente una batteria da 4000 mAh, assente però la ricarica wireless e quella rapida. Il prezzo di vendita in India sarà di 315€.

Sistema operativo e tecnologia DTEK

Entrambi gli smartphone arriveranno con a bordo il sistema operativo Android 8.1 Oreo supportato dal sistema di sicurezza DTEK, che implementa meccanismi hardware e software per garantire agli utenti la massima protezione dei propri dati personali.

 

FONTE