Dopo decine di rumor e immagini, il brand da gaming di Xiaomi ha lanciato ufficialmente il suo nuovo smartphone: il Black Shark 2.

Raffreddamento a liquido

Basato su Qualcomm Snapdragon 855, il nuovo top di gamma gaming dell’azienda cinese offre sino a 12GB di RAM e 256GB di memoria interna UFS 2.1. Lo smartphone, che verrà adorato presumibilmente dai gamers, può vantare anche di un’enorme sistema di raffreddamento della camera di vapore Liquid Cool 3.0 che giura di raggiungere una temperatura del chipset inferiore ai 14°C.

Il Black Shark 2 è arrivato con notevoli ottimizzazioni al suo display e alle sue prestazioni: le specifiche tecniche permetteranno, ad esempio, nella denominata modalità di gioco Ludicrous, di portare la CPU al più alto livello del clock e di accrescere le prestazioni grafiche del dispositivo senza incontrare rogne nella temperatura. Ma non è finita: un componente aggiuntivo “Cooling Case” è in grado con una ventola di aiutare a dissipare ulteriormente il calore, abbassando la temperatura di altri 5°C.

Il nuovo schermo del Black Shark di seconda generazione è un AMOLED da 6,39″ di Samsung: grazie alle ottimizzazioni, il display dello Xiaomi BS2 ha la latenza più bassa sul mercato con una velocità di risposta di solo 43,5ms che, insieme all’apparato Master Touch, consentirà agli utenti di essere pronti subito al gioco.

Come un buon telefono da gioco dovrebbe fare, anche il Black Shark 2 supporta la ricarica rapida a 27W che permette, con soli 5 minuti di caricamento, di giocare per mezz’ora: inoltre la batteria integrata da 4000mAh consente di ricaricare e giocare nello stesso momento, utilizzando il sistema di dissipazione interno del calore.

Il telefono ha anche la funzione Magic Press che consente di mappare i pulsanti sul lato sinistro e destro dello schermo, pulsanti che possono essere attivati ​​premendo più forte sul display (anche la forza di pressione può essere regolata su livelli confortevoli).

Black Shark 2 è, inoltre, dotato di due altoparlanti stereo frontali e il lettore di impronte digitali in-display è sempre accessibile, anche se si decide di agganciare un accessorio sul retro.

Comparto fotografico, prezzo e specifiche tecniche

Passando al comparto fotografico, il nuovo Black Shark 2 di Xiaomi non si risparmia: sul retro è presente una doppia fotocamera, il modulo principale è un sensore Quad Bayer da 48 MP con 0,8 μm di pixel e apertura f / 1,75, mentre la fotocamera secondaria ha un teleobiettivo 2x e un sensore da 12 MP (1,0 μm pixel). La selfie camera è da 20 MP (f / 2.0, 0.9μm).

Ecco di seguito le specifiche tecniche del Black Shark 2:

  • Sistema operativo: Android 9
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 855
  • GPU: Adreno 640
  • 6/8/12GB di RAM LPDDR4X a 2133MHz
  • 128/256GB di storage UFS 2.1
  • Fotocamera: 48 f/1.75 + 12MP tele f/2.2 – anteriore 20MP f/2.0
  • Display: Amoled 6.369″ 2340 x 1080 pixel
  • Batteria: 4000mAh
  • Type-C, Bluetooth 5.0, Dual GPS
  • Quick Charge 4.0 a 27W
  • Dimensioni: 163.61 x 75.01 x 8.77
  • Peso: 205g

Ciliegina sulla torta: sarà possibile collegare al Black Shark 2 un joypad attraverso Type-C e giocare ad una serie di titoli elaborati appositamente per questa modalità di controllo dei comandi.

Il Black Shark 2 sarà disponibile in Cina da oggi in queste versioni e a questi prezzi:

  • Versione da 6 Giga di RAM/128 Giga di spazio di archiviazione: 420€
  • Versione da 8 Giga di RAM/128 Giga di spazio di archiviazione: 460€
  • Versione da 8 Giga di RAM/256 Giga di spazio di archiviazione: 499€
  • Versione da 12 Giga di RAM/256 Giga di spazio di archiviazione: 550€
Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: GSMArena