In occasione del meeting degli analisti finanziari di Microsoft tenutosi ieri, 14 settembre, Steve Ballmer, CEO dell’azienda di Redmond, ha apertamente ammesso che “le vendite [di smartphones con sistema operativo Windows Phone, ndr] relative al primo anno non sono andate come mi auspicavo”.

 

Nonostante queste parole, il CEO ha rassicurato gli analisti, affermando che l’intenzione dell’azienda è proprio quella di creare e potenziare un terzo ecosistema alle spalle di iOS ed Android, e la partnership hardware con Nokia va esattamente in questa direzione.

 

Steve Ballmer
Steve Ballmer, CEO di Microsoft

 

Windows Phone, dopo un inizio piuttosto faticoso dovuto prevalentemente alle forti barriere all’entrata presenti sul mercato, sta ad ogni modo entrando nella fase di vero e proprio sviluppo, con l’immissione della nuova release Mango ed il miglioramento della performance relativa al browsing, oltre che all’offerta di un pacchetto di servizi per i clienti consumer e business sempre più ricca e completa, vedasi Word, Excel e Power Point sviluppati persino per la piattaforma Symbian Belle.

 

Ballmer attende con impazienza la presentazione dei primi smartphones marchiati Nokia con sistema operativo Windows Phone: “Non sto dicendo di apprezzare dove siamo ora, ma sono molto ottimista su dove potremmo essere”, chiosa il CEO.