Curiosi di vedere una Nintendo Switch con a bordo Android 10? Bene: sappiate che si può fare, anche se non è un metodo originale e consigliato dal produttore. Parliamo comunque di una ROM sviluppata da fonti esterne all’azienda. Noi non ne vediamo l’utilità onestamente, ma per chi volesse, sappiate che basterà seguire la procedura di installazione mostrata dagli sviluppatori esperti di XDA Developers. Inoltre, vi avvisiamo che una simile operazione potrebbe invalidare la garanzia ufficiale della console. Fate attenzione.

Android 10 su Nintendo Switch: ecco come fare

Android 10 è appena stato inserito su una Nintendo Switch. Grazie al duro lavoro del team SwitchRoot, ora è possibile utilizzare una porta LineageOS 17.1 basata su Android 10 sulla vostra console ibrida della grande N. Questa versione proviene dallo stesso team che originariamente ha portato Android 8.1 Oreo sul questo prodotto pochi anni or sono.

La versione di Android 10 si basa sulla build LineageOS 17.1 per NVIDIA SHIELD TV e apporta molti miglioramenti rispetto alla versione precedente, inclusa una modalità di sospensione profonda tanto necessaria in modo che il sistema operativo non interrompa la durata della batteria della tua console. È anche generalmente più veloce e reattivo rispetto alla precedente versione di Android 8.1 Oreo, secondo il team di SwitchRoot.

Il porting non ufficiale della LineageOS 17.1 per Nintendo Switch offre le seguenti features:

  • Android 10 basato su Lineage 17.1;
  • Aggiornamenti OTA;
  • Supporto completo per Joy-Con e Pro Controller con stick e rail analogici;
  • Supporto per Hori Joy-Con;
  • Deep Sleep che può durare per settimane;
  • Una build basata su Android TV;
  • Profili della ventola rielaborati per un funzionamento più silenzioso;
  • Supporto dock ottimizzato con ridimensionamento della risoluzione;
  • Un driver del caricatore riscritto che supporta USB-PD e dock di terze parti;
  • Driver touch screen ottimizzato;
  • Installazione più semplice tramite lo strumento di partizione Hekate;
  • Profili di potenza rielaborati, ora molto più semplici;
  • Driver WiFi privo di interruzioni;
  • Supporto per app Shield TV per il controllo da remoto della Switch nel dock;
  • Supporto per accessori Bluetooth;
  • Supporto per l’autorotazione.

La ROM è disponibile in due versioni: una build per tablet che offre un’interfaccia utente Android standard con supporto per tutte le app e una build Android TV. Il primo è consigliato se utilizzate principalmente la Switch mentre è priva dello stand (in maniera “portable”, insomma). Il secondo software invece, è consigliato per chi utilizza la console collegata ad uno schermo.

Per quanto riguarda gli eventuali problemi, lo sviluppatore dice che i giochi creati per SHIELD (Half-Life 2, Tomb Raider e via dicendo) non sono supportati e potresti notare alcuni lag con l’audio Bluetooth. Alcune app potrebbero inoltre non supportare il Joy-Con D-Pad.

Come si installa?

Per installare questa build, avrete bisogno di una Switch sfruttabile RCM, un cavo USB-C, una scheda microSD ad alta velocità (formattata in FAT32) e un PC.  Dopo aver installato la ROM stessa, assicuratevi di eseguire il flashing del pacchetto di Google Apps, di Alarm Disable ZIP e di Xbox Joycon Layout ZIP (questo nel caso in cui utilizziate un controller Xbox).

Se siete interessati a provare il tutto, vi consigliamo di seguire il thread di XDA al link sottostante, ma siate cauti: è una procedura che noi consigliamo solo per gli utenti esperti.

Download di LineageOS 17.1 per Nintendo Switch

Fonte:XDA Developers