ASUS ROG Phone 2, il potentissimo telefono pensato non solo – ma soprattutto – per il gaming, è stato smontato da Zack di JerryRigEverything,  famoso per i test di durevolezza.

ROG Phone 2: lo smontaggio

Lo smartphone di ASUS pensato per i videogiocatori ha un pannello ampio e una batteria generosa, caratteristiche che lo rendono ingombrante, oltre che abbastanza sgargiante, per via del logo retroilluminato e lo sfogo dell’aria sul retro. Il telefono oggi giunge sul banco di prova delle mani esperte dello youtuber Zack di JerryRigEverything: il gaming phone si mostra difficile da sezionare, a causa del display di vetro, separato dalla presa d’aria in metallo.
Come potrete vedere dal video di seguito, Zack cerca di analizzare la struttura del terminale, provando a far comprendere come è stata progettata la retroilluminazione a LED – che piace tanto ai giocatori – ed in cosa si compone l’impianto di dissipazione del calore.

Nel teardown apprendiamo, inoltre, che lo sfiato sul dorso non è collegato a nessuna componente della scheda madre. I più curiosi, saranno soddisfatti scoprendo com’è fatta la gigantesca batteria da 6.000 mAh e il tubo di calore in rame – che si trova sotto il pannello – che fa il duro lavoro di dissipare il calore verso lo schermo.
Ma lasciamo alle immagini tutte le spiegazioni, non vogliamo rovinarvi la sorpresa!

Ricordiamo di che pasta è fatto questo telefono, iniziando da ciò che lo alimenta, vale a dire il mostruoso processore Qualcomm Snapdragon 855 Plus. Uno dei punti di forza dell’ASUS ROG Phone 2 è il display ultrarapido a 120Hz con tempo di risposta di 1ms, specifiche che lo rendono perfetto per il gaming.

Per il comparto fotografico, il terminale fa affidamento su un sistema a doppia fotocamera posto sul retro, con sensore Sony IMX586: l’obiettivo principale è da 48MP, mentre la camera secondaria grandangolare è da 13 MP. Per la selfie camera frontale, ASUS opta per un 24MP.

Le migliori offerte di oggi per asus rog phone 2: tutti i prezzi

Fonte:GSMArena