Il fatto che gli smartwatch potessero avere un impatto importante sul mercato degli orologi "classici" era un qualcosa ampiamente prevedibile, ma oggi ne abbiamo la piena conferma grazie ad un’indagine condotta da Strategy Analysis.
Questa indagine ci dice che Apple Watch continua a dominare il mercato smartwatch, con 5,1 milioni di unità vendute nel solo Q4 2015, un periodo di grande importanza tenendo presente le vacanze natalizie: vuol dire che l'indossabile Apple è stato scelto da tante persone come regalo da impacchettare sotto l'albero, un dato davvero significativo.

Apple Watch
Apple Watch

Volendo allargare lo sguardo, avevamo già anticipato il dato complessivo, 8,1 milioni di smartwatch delle varie aziende venduti nel Q4 2015, e di questi il 63% sono Apple Watch. In tutto questo però, chi ci sta rimettendo davvero è il mercato degli orologi "classici", in particolar modo quelli di provenienza svizzera, che rappresentano una parte importante dell'interno mercato.

Il 2016 appena iniziato potrebbe essere però l'anno in cui la forbice tra smartwatch e orologi "classici" si allargherà ulteriormente, aprendo probabilmente una vera e propria crisi nel settore. In ogni caso, staremo a vedere in che modo i produttori di orologi reagiranno a questa situazione, magari orientandosi anche loro verso la produzione di smartwatch, un pò come sta già accadendo con realtà storiche come Swatch.