Continuano a rincorrersi le indiscrezioni relative all’Apple Watch 2, nuova generazione dell'orologio della "mela morsicata" che dovrebbe vedere la luce fra pochi mesi, forse già a marzo 2016.
Oggi veniamo a conoscenza della probabile presenza di una webcam con supporto FaceTime e di un chip Wi-Fi, che permetterà di rendere l'Apple Watch 2 maggiormente indipendente dagli iPhone.


Apple
si preparerebbe insomma a portare le videochat sul proprio "orologio", una piccola rivoluzione che potrebbe davvero cambiare le modalità di utilizzo degli smartwatch.
Molto interessante anche la questione del chip Wi-Fi che, pur essendo già presente in alcuni competitor, è oggi abbastanza "castrato" dallo stesso Android Wear, e questo potrebbe quindi spingere l'azienda di Cupertino a studiarne un'integrazione maggiore.

Concept di Apple Watch 2 rotondo realizzato dal designer Alcion
Concept di Apple Watch 2 realizzato dal designer Alcion

Ma non è tutto, perché Apple starebbe lavorando anche ad una nuova tecnologia per la batteria, che oggi è uno dei punti deboli dell'Apple Watch e, più in generale, degli smartwatch. Anche in questo caso, se Apple riuscisse davvero a portare un incremento importante ci troveremmo difronte ad un'altra piccola rivoluzione.
Si parla inoltre dell'aggiunta di una serie di funzioni legate alla salute, come la misura dell'ossigenazione del sangue e della stessa pressione sanguigna.

Insomma, le premesse affinché l'Apple Watch 2 possa soddisfare le elevatissime aspettative ci sono tutte, adesso tocca ad Apple lavorare nella giusta direzione.