Dopo aver superato con successo la fase critica seguita al lancio dell’iPhone 3G in cui la farm di Cupertino ha dovuto rispondere a forti critiche ma anche rimettere mano ad alcune parti del Software del melafonino, l'Apple può finalmente godersi i segnali positivi che stanno arrivando dal mercato in queste ultime settimane. Infatti, se da un lato, complice la terribile congiuntura finanziaria mondiale, molti vendor si trovano a far fronte a perdite o forti cali delle vendite, Apple, che in poco tempo ha perfezionato il suo sorpasso su RIM in termini di smartphone venduti per anno, vede arrivare quasi a 7 milioni il numero di nuovi iPhone commercializzati, e non da ultimo, assiste compiaciuta ad una vera e propria esplosione del App Store.

App Store
App Store


La grande idea di Steve Jobs, di affiancare alla soluzione hardware anche un contenitore di applicazioni in grado di fornire valore aggiunto al "semplice cellulare", è risultata essere la sua ennesima scommessa vinta. Le ultime cifre parlano infatti di un numero di 200 milioni di download già effettuati da quando l'App Store è nato.
Si tratta di cifre da capogiro, si stima infatti che gli introiti derivanti da questo business fruttino ad Apple qualcosa come 1 milione di dollari al giorno. Proprio per questo altri marchi, Google compreso con l'Android Market, hanno voluto seguire questa strada mettendo in piedi strutture simili al fianco dei loro nuovi gioielli, recentemente introdotti. Tuttavia i concorrenti, almeno da questo punto di vista, non sembrano in grado riuscire ad imitare i numeri ed il successo d'immagine messo su da Apple.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 3G: tutti i prezzi