L’analista finanziario Christopher Caso, della Raymond James, ha recentemente riportato delle considerazioni frutto della settimana che ha appena trascorso in Asia. Tra queste, una in particolare risulta interessante poiché riguarda il nuovo iPhone. Secondo Caso la produzione di iPhone X – che dovrebbe essere commercializzato a partire dal prossimo 27 ottobre – non è ancora iniziata. Dopo aver parlato con alcuni fornitori di componenti per smartphone, reti cellulari e PC, Caso scrive che, nonostante si ipotizzasse già un ritardo nella produzione, adesso questo ritardo è aumentato. Ciò potrebbe rimandare l'arrivo delle scorte dei nuovi melafonini a dicembre.

 

iPhone X quadrata
iPhone X quadrata

Ecco cosa scrive Caso: "L'industria aveva ampiamente anticipato un possibile ritardo nell'uscita del nuovo iPhone, e le nostre verifiche ci dimostrano che si è aggiunto un ulteriore rallentamento nei piani industriali che sposterà la produzione al mese di dicembre. In base agli incontri che abbiamo avuto e ai feedback ricevuti, possiamo affermare che la produzione finale di iPhone X non è ancora iniziata, dovrebbe cominciare a metà ottobre. L'inizio della produzione avverà quindi un mese dopo rispetto alle previsioni di agosto e 2 mesi dopo rispetto a quelle fatte a fine giugno".