Non si sta avverando il desiderio di moltissimi utenti, lo sblocco di iPhone tramite jailbreak è ancora una pratica illecita che può compromettere la garanzia dello smartphone. Tuttavia, Apple sarebbe pronta a fornire ad alcuni sviluppatori degli iPhone senza alcuna restrizione per permettere la ricerca di eventuali vulnerabilità.

Apple potrebbe offrire iPhone già sbloccati

La notizia non è ufficiale, ma secondo un report di Forbes il colosso di Cupertino avrebbe messo a punto un vero e proprio programma di ricerca di bug e vulnerabilità presenti su iPhone. Gli iscritti non solo riceveranno un particolare modello di melafonino, senza troppe restrizioni software, ma avranno anche delle ricompense (crediamo di tipo economico) ogni volta che riusciranno a scovare una debolezza di iOS, permettendo così a Apple di risolverla.

Sembra però che i device non saranno “liberamente accessibili” quanto quelli utilizzati dal team interno di Apple: ad esempio, non dovrebbe essere possibile decriptare il firmware. Il nuovo programma potrebbe essere ufficiale a giorni, probabilmente durante la due giorni di conferenze del Black Hat , che si terranno il 7 e l’8 agosto.

Fonte:9to5mac