Il processore Apple M2 entra nella produzione di massa e sembra che sarà presente all’interno della nuova generazione di MacBook Pro. Questo è qanto trapelato da un recente report emerso in rete in queste ore.

Cosa sappiamo sul nuovo processore Apple M2?

Di fatto, recentemente Apple è entrata nella produzione di massa per la seconda generazione del suo processore in silicio interno che alimenterà i suoi imminenti nuovi modelli di MacBook Pro. Stando alle ulrime indiscrezioni trapelate sul web, sappiamo che questo sarà lanciato nella seconda metà di quest’anno.

Secondo un rapporto di AppleInsider, fonti interne hanno riferito a NikkeiAsia che il processore M2 è entrato in produzione in serie all’inizio di questo mese. Secondo le persone che hanno familiarità con la questione, è possibile che le spedizioni possano iniziare già a luglio. Le fonti hanno anche affermato che i nuovi processori saranno visti per la prima volta nei nuovi modelli di portatili MacBook Pro. In una maniera similare a quanto avvenuto con il processore M1 quando è stato lanciato, il gigante di Cupertino dovrebbe lanciare il nuovo SoC su una gamma più ampia di prodotti in seguito.

È probabile che il chipset M2 dell’azienda arrivi con vari miglioramenti in termini di prestazioni e ottimizzazioni. Purtroppo è ancora troppo presto per offrire dichiarazioni concrete. Pertanto, dovremo attendere ulteriori perdite o un annuncio ufficiale dell’azienda per saperlo con certezza, quindi restate connessi per ulteriori informazioni poiché forniremo aggiornamenti non appena saranno disponibili ulteriori informazioni in merito.

Nelle notizie correlate, riportiamo che l’azienda ha appena rilasciat i nuovi iMac da 24 pollici con processore M1 all’interno e i nuovi iPad Pro con il suddetto chip a bordo. I gadget con M1 annunciati nel 2020 sono invece: il Mac Mini, il MacBook Air e il MacBook Pro da 13″.

Fonte:Asia Nikkei