Un’applicazione inedita dedicata al fitness potrebbe arrivare in iOS 14, watchOS 7 e tvOS 14. A quanto pare, infatti, Apple sta lavorando su un’applicazione tutta sua per iPhone, Apple Watch e Apple TV creata per permettere alle persone di scaricare video con allenamenti guidati e, quindi, mantenersi in forma.

Apple: app fitness in vista

Le altre applicazioni dedicate all’allenamento sono avvisate: Apple sta preparando la sua e si prospetta a dir poco interessante. La società di Cupertino, infatti, presto dovrebbe entrare nel circuito con il suo strumento, probabilmente proprio con l’arrivo del prossimo sistema operativo per iPhone, iWatch e iTV. L’applicazione, che attualmente ha il nome in codice “Seymour” – e quando sarà pubblicata dovrebbe essere chiamata “Fit” o “Fitness” -, dovrebbe funzionare come app indipendente (da rendere disponibile insieme all’esistente app Attività che già ora permette di monitorare l’attività dell’utente) e consentirà alle persone di scaricare gli esercizi sui dispositivi della Mela e sincronizzarli con altri device per completarli in seguito.

Gli sport che verranno supportati dagli allenamenti, come potete vedere dall’immagine di seguito, dovrebbero essere un bel po’ e tra questi gli esercizi per cyclette, yoga, corsa, canottaggio, aerobica, danza e fitness a corpo libero.

Ma le buone notizie non terminano qui, dato che Apple presumibilmente offrirà gli allenamenti gratuitamente, portando non poche beghe alle aziende che vivono grazie ad acquisti in-app o costi associati ai contenuti.

Aggiungiamo che l’Apple Watch dovrebbe essere utilizzato per controllare i progressi sulle routine di allenamento, pressappoco come permette di fare l’app Attività, anche quando siete sul vostro tapis roulant, magari anche smart.

Ci sentiamo di sottolineare che la nostra fonte non dà per certo che l’app è pronta per essere inclusa con la prossima versione di iOS/watchOS/iPadOS. Tuttavia, se ciò dovesse avvenire, iOS 14, watchOS 7 e tvOS 14 avrebbero uno strumento per la salute davvero interessante per gli utenti.

Fonte:Cultofmac