Samsung sta cercando di convincere la Corte Suprema degli Stati Uniti ad ascoltare le proprie ragioni nell’appello contro la causa vinta da Apple. Nella sua presentazione, la società sudcoreana afferma che le leggi sui brevetti statunitensi sono vecchie e non contemplavano, al momento della loro stesura, nuovi dispositivi come gli smartphone. Samsung ha focalizzato la sua impugnazione proprio su questo e, considerando l'importanza della questione a livello nazionale, è possibile che la Corte Suprema deciderà di ascoltare il caso.

Apple Samsung
Apple vs. Samsung

Anche Apple ha presentato le sue ragioni alla Corte Suprema, aggiungendo che la Corte non ha alcun titolo per essere coinvolta nel caso. Apple è già stata pagata 548 milioni di dollari dal suo rivale ma ha affermato che, se il verdetto sarà ribaltato, Samsung riavrà il suo denaro.