Disponibile solo per iPhone e iPad, l’app di Supporto di Apple ha oggi ricevuto un importante aggiornamento che offre, tra le altre novità, una nuova interfaccia utente e la modalità oscura.

App ‎Supporto Apple: aggiornamento

La Mela ha rilasciato oggi un nuovo interessante update per l’app di supporto per iPhone e iPad. Si tratta della versione 4.0 e porta con sè diversi miglioramenti e novità, prima fra tutte la bramata dark mode.

Per chi non ne fosse a conoscenza, l’app Supporto di Apple offre all’utente accesso personalizzato alle soluzioni per tutti i prodotti e servizi Apple. In questa applicazione, ad esempio, è possibile gestire gli abbonamenti e reimpostare la password dell’ID Apple. Inoltre, l’app permette di mettersi in contatto con un tecnico per risolvere un problema o avere soluzioni guidate e dettagliate per risolverlo.

Ma ecco nei dettagli – come riporta il colosso di Cupertino – tutte le ottimizzazioni del nuovo aggiornamento dell’app Supporto di Apple per iPhone e iPad:

  • Nuova interfaccia utente personalizzata, incluso il supporto alla modalità oscura
  • Soluzioni più intelligenti per ulteriori argomenti, attraverso la risoluzione guidata dei problemi
  • Ora è più facile trovare supporto per tutti i servizi e abbonamenti Apple dell’utente
  • Migliorato il supporto Apple attraverso chat e chiamate chat

Con il nuovo aggiornamento, dunque, i possessori di iPhone e iPad avranno un’app di supporto che semplificherà la ricerca di guide dettagliate per la risoluzione di problemi riscontrati sui loro dispositivi. La nuova interfaccia “Prodotti”, inoltre, andrà ad agevolare il processo di ricerca di informazioni su tutti i device e servizi e l’app stessa si avvierà mostrando con i dettagli sul dispositivo attualmente in uso.

I miglioramenti, come abbiamo letto poche righe più sopra, includono anche un’esperienza “nuova e migliorata” per le comunicazioni, con il supporto Apple attraverso chat e chiamate: un passo avanti per chi desidera, con più facilità, risolvere problemi relativi ai propri dispositivi.

Fonte:9to5mac