Dopo un piccolo lifting dell’interfaccia del Play Store TV e di una UI di Google TV completamente nuova, è arrivato il momento di aggiornarsi anche per Android TV. Dopo aver presentato un nuovo look a tre schede all’inizio di questo mese, il colosso di Mountain View sta iniziando ad aggiornare i dispositivi.

Android TV sta ora ricevendo il suo restyling ispirato a Google TV

La nuova interfaccia sembra sorprendentemente simile a quella di Google TV. La ricerca vocale e l’Assistente rimangono nell’angolo in alto a sinistra, ma la barra laterale con “App”, “Guarda dopo” e “Play Movies & TV” ora è completamente scomparsa. Al loro posto, ora ci sono tre schede in alto: Home, Scopri e App.

Il primo ha per lo più l’aspetto della vecchia schermata iniziale ed è un aggregatore di app e canali preferiti, incluso il carosello dei consigli aggiunti di recente. Le app rimangono il posto dove andare quando volete vedere tutte le vostre applicazioni installate. Tuttavia, la funzione “Scopri” è tutta nuova. L’azienda afferma che “offre consigli personalizzati basati su ciò che guardi e su ciò che ti interessa, oltre a ciò che è di tendenza su Google“. In poche parole, questa scheda assomiglia alla classica “For You” di Google TV.

All’inizio di febbraio, Google ha annunciato che il nuovo software sarebbe arrivato sui dispositivi Android TV negli Stati Uniti, Australia, Canada, Germania e Francia, mentre negli altri Paesi sarebbe giunto poco dopo. Ora stiamo iniziando a vedere i primi risultati dei nuovi update.

Gli utenti interessati a dare un’occhiata in anteprima dovrebbero caricare due APK sulle loro unità Android TV: il primo consiste in Android TV Core Services 3.0.4, seguito da Home 3.0. Anche con entrambi installati, probabilmente non si noterà subito un cambiamento. I tester segnalano che, anche dopo che il nuovo software è stato installato, potrebbe volerci un po’ di tempo prima che Android TV passi alla nuova UI. Ad ogni modo, la morale è la seguente: occorre pazienza. Noi vi consigliamo – se non siete troppo esperti – di non metterci mano e di attendere gli aggiornamenti OTA ufficiali.

Fonte:Support Google