Lo stiamo aspettando tutti e probabilmente è pronto a fare il sui debutto ufficiale. Android P potrebbe essere disponibile nella prima versione definitiva il 20 agosto, almeno secondo il noto leaker Evan Blass. Effettivamente, Google aveva garantito il suo arrivo entro il terzo trimestre del 2018, ovvero la fine di settembre. 

Evan Blass spunta il 20 agosto come data di rilascio ufficiale di Android P

Effettivamente, verso la fine di giugno il servizio clienti Nokia aveva fatto sapere che gli smartphone compatibili sarebbero stati aggiornato ad Android P a partire da agosto 2018. Un leak, un’informazione dai toni tutto sommato ufficiali, che non ha avuto poi alcuna conferma successiva. 

Tendenzialmente, Blass ha sempre rilasciato indiscrezioni abbastanza attendibili. Dunque, non ci sarebbe da stupirsi se effettivamente il nuovo sistema operativo arrivasse intorno al 20 di agosto.

Android P(istacho)

Il nome ufficiale della nona release di Android non è ancora ufficialmente noto, ma anche qui intervengono i leak. Sembra infatti che Huawei si sia fatto scappare il nome di Android P all'interno di un documento. 

Il sistema operativo potrebbe chiamarsi "Pistacho", ma dovremo attendere l'ufficialità per scoprirlo. Tendenzialmente, Google mette in un'area del giardino del suo quartier generale una statua del robottino verde intento a gustarsi il dessert con lo stesso nome dell'OS. Lo vedremo intento a gustare della frutta secca? 

Tantissime novità, già note grazie alle beta

La maggior parte delle nuove feature che saranno introdotte con Android P sono già note grazie alle diverse build pubblicate. Dalla gestione delle app recenti, alle notifiche fino ai toggle e le gesture. Di novità ce ne sono parecchie. 

Un po' di amaro in bocca lo lasciano i report della distribuzione del sistema operativo fra gli smartphone. L'ultimo mostrava una crescita lentissima di Android Oreo, che ancora non raggiunge il 30% dei dispositivi. È probabile che dopo l'arrivo del nuovo OS, molti device siano ancora in attesa della precedente release.

 

FONTE