Fino ad oggi era stata la sicurezza offerta dagli smartphone BlackBerry di RIM a farla da padrone negli uffici del Dipartimento della Difesa americana, tuttavia, grazie all’ascesa dei sistemi operativi Android di Google ed iOS di Apple le cose iniziano a cambiare.
Nella sua recente "Security Technical Implementation Guide", il Dipartimento della Difesa ha approvato l'utilizzo di device Android  da parte dei suoi dipendenti ma attualmente l'unico smartphone qualificato è il Dell Venue che, secondo del direttive, deve utilizzare Android in versione 2.2 e non avere l'Android Market installato. Inoltre, l'accesso al web è consentito solo tramite un proxy server.
Al vaglio del Defense Information Systems Agency ci sono anche gli iPhone ed iPad che non sono stati ancora approvati a causa dell'ecosistema strettamente controllato da Apple che rende difficile l'installazione di software di sicurezza del Dipartimento. Inoltre ci sarebbero disagi per quanto riguarda la capacità di Apple di tracciare i percorsi dei suoi utenti.
 
pentagono