La casa francese Sagem, che ha
fatto registrare dei buoni risultati di vendite nel corso degli ultimi mesi,
nonostante la crisi generale perdurante, ha presentato al CeBIT
2002
tre nuovi terminali, il MY 3036, il MY 3062 ed il MY X-5, primo terminale
Sagem dotato di display a colori, ormai un vero e proprio must per tutte le
case produttrici.

Il nuovo Sagem
MY X-5

Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire
Clicca sulle immagini
per ingrandirle

Il MY
3036
, che potrà chiamarsi, a seconda dei mercati e dell’aspetto esterno
leggermente differente, MY 3030, cosa già avvenuta con precedenti modelli Sagem,
è un telefonino di fascia bassa, dotato di compatibilità GPRS 3+1. Il MY 3036
supporta gli M-Services ed ha nella parola personalizzazione la specifica più
importante: si potrà infatti variare il proprio terminale in moltissimi modi,
dai classici cover, loghi e suonerie, sino a screen saver, giochi ed icone dei
menu. Le dimensioni sono nella norma, ovvero 105 x 50 x 23 mm, per un peso di
120 grammi.

Presente, chiaramente, il microbrowser
WAP, nella versione 1.2.1. Altre funzioni telefoniche comprendono una memoria
interna da 100 contatti e 20 SMS, T9, euroconvertitore, calcolatrice, giochi.
La batteria in dotazione è al Ni-Mh e garantisce fino a 4 ore in conversazione
e fino a 195 ore in stand by, secondo quanto riferito dalla casa.

Il MY
3062
, invece, ha le medesime funzioni del MY 3030, ma aggiunge un modem
dati/fax interno ed una porta ad infrarossi, tramite la quale sarà possibile
connettere il cellulare ad un PC o ad un PDA per poter sfruttare il GPRS. Oltre
a ciò dimensioni ed aspetto differiscono leggermente dal MY 3030, soprattutto
per la presenza della batteria al litio, che ne riduce il peso a 99 grammi e
che può essere, comunque, acquistata come accessorio anche per il MY 3030.

La memoria interna del MY 3062
è, logicamente, più capiente, dato il pubblico a cui si rivolge, e conta 250
contatti in rubrica e 100 SMS. Invariate le possibilità di personalizzazione,
con pieno supporto a tutti gli M-Services, con loghi, suonerie, screen saver,
etc. La batteria come detto è al litio e garantisce una durata di oltre 5 ore
in stand by e di 230 ore in conversazione, secondo quanto dichiarato da Sagem.

Punta di diamante della nuova gamma
Sagem è, però, il MY
X-5
, primo terminale della casa francese con display a colori e con
un design del tutto rinnovato, che ricorda moltissimo i prodotti Nokia. Il MY
X-5 è un cellulare GPRS 3+1, con display a 256 colori da 101 x 80 pixels, dalle
altissime possibilità di personalizzazione, con cover intercambiabili, suonerie
polifoniche, loghi, screen saver, giochi, menu, icone, tutti scaricabili. Il
supporto ai formati BMP, JPEG, PNG e GIF permette inoltre di utilizzare tali
files per personalizzare ulteriormente il cellulare.

Le dimensioni del telefono sono
molto compatte, 105 x 46 x 20 mm, per un peso di 92 grammi. Garantito anche
dal MY X-5 il supporto agli M-Services ed agli EMS. Tutte le funzioni dei due
modelli precedenti sono arricchite dalla presenza della chiamata vocale di 20
numeri presenti in rubrica. La stessa memoria è molto capiente, con 300 nominativi
in rubrica e 100 SMS. La connessione con il PC o il PDA può avvenire tramite
l’IrDA. Da segnalare anche la presenza del viva voce. La batteria la litio da
720 mAh garantisce una durata di 4 ore in conversazione e di 240 ore in stand
by, secondo quanto riferito dalla casa.

Senza dubbio un cellulare molto
interessante, che unisce un design accattivante a diverse funzionalità di intrattenimento,
dedicato soprattutto ad un pubblico giovane. Tutti e tre i nuovi terminali dovrebbero
vedere la luce nel corso dei prossimi mesi, entro l’estate 2002.

Le migliori offerte di oggi per Sagem MY X-5: tutti i prezzi