Huami, controllata di Xiaomi, lo aveva promesso ed eccolo: Amazfit Verge è il nuovo smartwatch dalle interessanti feature e prezzo. Probabilmente, un’alternativa ultra economica ai nuovi Apple Watch 4, almeno in parte.

Design

 

Le linee estetiche di Amazfit Verge sono molto semplici. Il quadrante da 43 millimetri è realizzato in policarbonato ed ospita un display AMOLED da 1,3" con risoluzione 360×360 protetto da vetro Gorilla Glass 3. Chiaramente, lo schermo è touch screen.

Il cinturino in dotazione è in silicone, ma può essere rimosso e sostituito con un altro fra quelli compatibili. 

Hardware

La schedate tecnica del wearable prevede un processore dual core con massima frequenza 1,2 GHz supportato da 512MB di RAM e 4GB di storage interno. Quanto al sistema operativo, questo si conferma proprietario come tutti quelli presenti sui wearable Huami. Al suo interno ci sono già 13 watch faces – alle quali se ne potranno aggiungere altre – ed il supporto ad 11 attività sportive.

La connettività è Bluetooth (Low Energy) e Wi-Fi. Inoltre è presente anche il GPS con sistema GLONASS. Non manca nemmeno l'NFC, utile per i pagamenti conctactless.

Il rapporto di Amazfit Verge con l'acqua è una note dolente: è presente la certificazione IP68, che garantisce un certo grado di impermeabilità, ma non l'utilizzo per attività sportive legate al nuoto.

La batteria è pensata per durare fino a cinque giorni in base alla frequenza con il quale il dispositivo viene collegato in Bluetooth allo smartphone.

Monitoraggio dell'attività cardiaca h24

A bordo dello smartwatch è presente un sensore per il battito cardiaco in grado di controllare l'attività cardiaca h24 e – grazie al software incluso – segnalare la presenza di eventuali aritmie.

Come specificato nel caso di Apple Watch serie 4, anche il sistema a bordo di Amazfit Verge non può in nessun modo essere assimilato ad un vero e proprio apparecchio medico.

Prezzi e disponibilità

Il nuovo wearable è già disponibile in Cina a partire da oggi al prezzo di circa 117€ al cambio. Non sappiamo se e quando arriverà ufficialmente in Italia, importato da Xiaomi. Di certo, i più impazienti avranno presto la possibilità di acquistarlo da store online cinesi.

Il sostituto economico di Apple Watch 4?

 

Certamente, dati alla mano, non è paragonabile all'ultimo nato del gigante di Cupertino. Può sostituirlo se il vostro budget non permette di spendere cifre che superano i 400€, ma ha i suoi limiti.

A parte la feature di Apple Watch 4, che consente la realizzazione di un ECG direttamente dal polso, le differenze sono diverse. Un paio su tutte: l'assenza di LTE e certificazione 5 ATM (che rende possibile l'utilizzo del wearable sott'acqua) su Amazfit Verge. Di certo, rimane un dispositivo molto interessante, ma appartenente ad un'altra fascia di device.