AllWinner va oltre i SoC. L’azienda cinese che produce processori per dispositivi mobili ha deciso di occuparsi anche di software, oltre che di hardware, sviluppando Double OS: un nuovo sistema operativo che si comporta in maniera diversa in base all’interazione dell’utente.

AllWinner Technology
AllWinner Technology

A dirla tutta, non si tratta di un OS del tutto nuovo, non è un sistema ideato partendo da zero. Double OS è una versione modificata di Android (la 6.0 Marshmallow), sviluppata in collaborazione con il team che ha messo a punto il Phoenix OS. Una versione non banale, però, ma che ha un quid che la distingue da tante altre presenti sul mercato.

Phoenix OS
Phoenix OS

Il nuovo OS sviluppato da Allwinner – concepito per i device convertibili – è in grado infatti di adattarsi in base all’uso che l’utente fa del dispositivo; quando al tablet si connette una tastiera per trasformarlo in un laptop, il sistema operativo si comporta come un OS desktop, mentre senza tastiera a schermo abbiamo un OS ottimizzato per l’interazione touch. Più precisamente quando lo schermo è staccato dalla dock l’utente può usare una versione pressoché stock di Android, mentre con la tastiera collegata a schermo viene visualizzata una versione pressoché standard di Phoenix OS.

[https://www.youtube.com/watch?v=JGxzUbLoUqI]

Al momento non è chiaro su quali device sarà montato di default Double OS; probabilmente AllWinner sta già prendendo accordi con alcuni produttori di hardware cinesi per la release di questa sua nuova creatura sui tablet 2-in-1 che arriveranno sul mercato nel 2017.