Nella scia dei precedenti
modelli, in particolare dell’ultimo DB
7000
, Nec presenta un nuovissimo terminale, che farà il suo debutto
in occasione del CeBIT 2002 di Hannover.
Si tratta del 515,
cellulare con apertura a conchiglia, che dovrebbe risolvere i vari difetti
imputati al DB 7000.
Il 515 è un cellulare GPRS
4+1, con molte innovazioni rispetto al precedente modello. Infatti, oltre
ad avere la possibilità do connettersi ad un PC tramite cavo seriale o
USB, possiede anche l’IrDA. Le particolarità non finiscono qui. Il Nec
515 è anche un terminale quadband, ovvero capace di funzionare sulle frequenze
GSM 850/900/1800/1900 Mhz.
Il display del nuovo cellulare della casa
nipponica è veramente enorme, ben 2.2 pollici, da oltre 65 mila colori,
grazie al quale sarà molto agevole navigare in rete grazie al micrcobrowser
WAP in versione 2.0, capace, quindi, di navigare anche sui siti Web. Il
515 possiede, inoltre, un client e-mail, è compatibile EMS, MMS e J2ME.

Visualizza la scheda di questo cellulare
Il nuovo Nec 515

Le suonerie sono, ovviamente,
polifoniche a 16 toni. Sarà possibile acquistare a parte una mini fotocamera
digitale grazie alla quale si potranno spedire foto via MMS ed un’espansione
Bluetooth, per rendere il 515 compatibile con tutti i dispositivi che supportano
tale tecnologia di trasmissione a corto raggio senza fili. Il peso del nuovo
515 è di soli 100 grammi. Insomma pare proprio che Nec abbia fatto buon uso
delle critiche avute verso il DB 7000 ed abbia prontamente posto rimedio con
questo interessantissimo terminale.