DJI Air 2S si mostra timidamente online indicando le sue specifiche tecniche iniziali. Stando a quanto si legge, dovrebbe disporre di una fotocamera da ben 20 Megapixel.

DJI Air 2S: cosa sappiamo finora?

È risaputo che DJI stesse lavorando su un nuovo drone da un po’ di tempo e ora una nuova fuga di notizie ha rivelato i presunti rendering del prossimo drone Air 2S insieme ad alcune specifiche chiave.

Secondo un rapporto di TechnikNews, l’Air 2S del famoso produttore di droni è dotato di una lente snapper da 20 megapixel, che è un miglioramento sostanziale del sensore da 12 megapixel che si può vedere nel Mavic Air 2 lanciato nel lontano 2019.

Il marchio “Mavic” è stato individuato anche in alcuni elenchi di certificazioni, quindi non è noto se si tratti di un successore diretto o di un nuovo aggiornamento per il Mavic Air 2.

Il prossimo velivolo peserà anche 600 grammi, circa 30 grammi in più rispetto al modello da cui deriva. Inoltre, l’azienda pare che abbia scelto di includere lo spazio colore a 10 bit nella fotocamera, il che significa che la lente sarà in grado di catturare oltre un miliardo di colori. Allo stesso modo, Air 2S supporterà anche “Intelligent HDR“, una funzione che serve per “combinare automaticamente diverse registrazioni per aumentare la gamma dinamica delle immagini senza post-elaborazione“.

Altre caratteristiche includono il supporto per hyperlapse e la funzione panorama. Guardando i rendering, il drone disporrà di un totale di quattro rotori ed sarà – apparentemente – in grado di raggiungere una velocità massima di 19 metri al secondo (circa 68 chilometri all’ora), ovvero la stessa del Mavic Air 2.

Inoltre potrebbe operare ad un’altitudine massima di 6.000 metri sul livello del mare. Proprio come il Mavic Air 2, anche l’Air 2S vanterà uno storage da 8 GB a bordo. Un’altra nuova aggiunta includerà la “Master Shots“, che permetterà di eseguire al drone dieci diverse manovre di un soggetto e fare brevi registrazioni.

Questa feature sarà integrata dalla “Spotlight 2.0” e “Point of Interest 3.0” dell’azienda insieme a “ActiveTrack 4.0“. Inoltre, DJI Air 2S verrà aggiornato alla versione 4.0 del pilota automatico: così facendo si consentirebbe di rilevare oggetti in tutte e quattro le direzioni e di evitarli in maniera agevole. Il drone dovrebbe essere alimentato da una batteria da 3.500 mAh, già confermata per la prima volta in un precedente elenco FCC. Sebbene il prezzo esatto e la data di lancio non siano ad oggi noti, si prevede che quest’ultimo si aggiri attorno agli 800 euro (circa 950 dollari USA); secondo quanto si vocifera, potrebbe essere annunciato questo mese.

Fonte:Techniknews