Google ha appena ripreso ad aggiornare le sue principali app per dispositivi Apple. Il primo software a ricevere un grosso update è YouTube per iPhone e iPad. D’altronde, la stragrande maggioranza delle app iOS del colosso di Mountain View non viene aggiornata sin dall’inizio di dicembre 2020.

Le G-Apps tornano ad aggiornarsi su iOS: si parte da YouTube

D’altro canto, un tris di app di Google più piccole ha visto nuove versioni verso la fine del mese scorso, mentre YouTube per iPhone e iPad è stato aggiornato nelle scorse ore. Dopo l’ultima versione dell’app, la v15.49.4 rilasciata il 7 dicembre, i possessori di iDevice ora vedranno la versione 15.49.6. La data di rilascio è datata “13 febbraio” e questo rappresenta uno strano aggiornamento del fine settimana da parte di BigG. Come al solito, il team di YouTube non ha fornito troppi elementi con le sue note di rilascio relative al nuovo firmware. Ad ogni modo, ecco il changelog ufficiale:

Bug corretti, prestazioni migliorate, bevuto troppo caffè“.

Sebbene sia normale per le aziende tecnologiche sospendere il lavoro durante le vacanze invernali, gli aggiornamenti di solito riprendono entro la metà di gennaio. Alcuni hanno ipotizzato che la mancanza di versioni fosse dovuta alle “App Nutrition Label“, ma YouTube ha compilato la sezione Privacy delle app molto prima di rilasciare l’aggiornamento.

In effetti, l’intera suite di YouTube (Music, TV e Studio), ad eccezione di Kids, è stata aggiornata con i requisiti Apple all’inizio di febbraio. Google ha dichiarato pubblicamente il suo impegno in merito:

Man mano che le app iOS di Google vengono aggiornate con nuove funzionalità o per correggere bug, vedrete aggiornamenti agli elenchi di pagine delle nostre app che includono i nuovi dettagli sulla privacy delle app. Queste etichette rappresentano le categorie massime di dati che possono essere raccolte, ovvero se utilizzate ogni funzione e servizio disponibile nell’app.

L’update di YouTube arriva proprio quando i proprietari di iPhone all’inizio di questa settimana hanno riscontrato il messaggio “Questa app non è aggiornata” durante il tentativo di accesso con un account Google. Non si è verificato alcun problema di sicurezza effettivo e l’avviso è stato rapidamente rimosso.

Si spera che presto seguiranno altri update delle G-Apps. L’ultimo Chrome per iOS, per esempio, ha ben 24 giorni di ritardo rispetto alla roadmap, mentre l’app di Google ha ricevuto un’importante riprogettazione della modalità di visualizzazione dei risultati di ricerca il mese scorso.

Fonte:9to5Google