Sony Ericsson ha presentato un nuovo cellulare della linea Walkman, caratterizzato da un design estremamente ricercato e dall’elevato spazio a disposizione per salvare la propria musica.
Il W950i, infatti, ha ben 4 Gigabyte di memoria flash. Per un utilizzo più semplice il W950i è stato dotato di display touch, che durante la riproduzione consente di controllare agevolmente i comandi, l’equalizzatore (con Mega Bass) e anche di visualizzare le copertine degli album in ascolto.
Se ci si stufa della musica che abbiamo caricato su questo cellulare, è possibile anche ascoltare la radio FM, qui con RDS.
Questo music phone è anche un terminale dual mode UMTS/GSM triband ed è il primo apparecchio della serie walkman ad utilizzare il sistema operativo Symbian 9.1 su piattaforma UIQ 3.
Il W950i è quindi non solo un ottimo music phone ma anche uno smartphone completo (il sistema operativo è lo stesso utilizzato nei Sony Ericsson P990i e M600i), perfetto per l’utilizzo lavorativo grazie anche all’elevato numero di applicazioni create per questo cellulare.
Proprio come gli ultimi smartphone presentati da Sony Ericsson, anche il W950i è compatibile con tutti i più diffusi servizi di email push e integra il browser internet Opera 8, con RSS Feeds.
La connettività è completa e può contare su USB 2.0, IrDA e Bluetooth 1.2 grazie al quale è possibile ascoltare musica su cuffie stereo wireless.
Non manca, naturalmente, il ‘flight mode, per poter escludere solo la parte telefonica e utilizzare quindi il cellulare anche dove di solito è vietato.
Nonostante la ricchezza di funzioni, infine, l’autonomia è elevata e garantisce fino a 10 ore di musica oppure un tempo in conversazione che va dalle 2,5 ore in UMTS alle 7,5 ore in GSM. Il Tempo in standby è di 250 ore in UMTS, 350 in GSM.
Il Sony Ericsson w950i sarà disponibile nel colore ‘Mystic PurplÈ a partire dal terzo trimestre 2006.

Sony Ericsson W950i
Sony Ericsson W950i

Sony Ericsson W950i
Sony Ericsson W950i

Sony Ericsson W950i
Sony Ericsson W950i

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum