Oltre ad aziende come Huawei e Oneplus esistono produttori di smartphone cinesi ma molto validi e affidabili, come Xiaomi, Meizu, Oppo o Oneplus e nomi spesso mai sentiti come Vernee, Doogee, Bluboo, Maze, Oukitel, Elephone e altri, che producono ottimi device a prezzi competitivi. Molti prodotti di queste aziende hanno un eccellente rapporto qualità-prezzo. Vediamo quindi quali sono i migliori smartphone cinesi.

Xiaomi Redmi 9

Gli utenti alla ricerca di un telefono di fascia media hanno una nuova soluzione con un interessante compromesso prezzo/opportunità. Questo Redmi 9, infatti, mira ai tanti che acquistano con una sensibilità particolare al prezzo. Sotto la scocca monta un processore, un octa-core con 2 GHz di clock, affiancato da 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione interno. Sul frontale è presente una selfie camera da 8 MP. La fotocamera, a dar corpo al potenziale di scatto del device, consente scatti con una definizione di 13 Mpx. Grazie alle specifiche dei sensori posteriori è possibile registrare video in FullHD.

Umidigi F2

Un device capace di unire un ottimo schermo FHD+ da 6,53′ con delle prestazioni sopra la media, grazie a 6GB di RAM e 128 GB di memoria integrata. Questo è Umidigi F2, smartphone consigliatissimo per il rapporto qualità/prezzo. La batteria da 5150 mAh consente di arrivare a sera senza troppi problemi, nonostante questo smartphone sia anche Dual SIM. Dotato di NFC, la quad camera da 48 megapixel gode del supporto dell’intelligenza artificiale, utile per scattare fotografie in condizioni di scarsa luminosità.

Cubot X19

Cubot X19 è un telefono che concentra in una carrozzeria elegante la tecnologia Cubot e feature esclusive. Rispetta in toto le caratteristiche di uno smartphone di profilo medio-alto e si posiziona fra i migliori smartphone cinesi, emergendo dalla massa anche a confronto coi suoi competitor più diretti. A garantire una buona autonomia c’è la sua batteria da ben 4000 mAh che,secondo la nostra opinione, riesce a dare risultati veramente notevoli, anche grazie ad una buona ottimizzazione energetica. Va tenuta in considerazione, tuttavia, la differenza tra capacità della batteria e durata di carica: ottimizzazione software e abitudini d’uso (applicazioni in uso e in background, streaming, gaming, navigazione e quant’altro) sono variabili fondamentali che ogni utente deve tenere in considerazione sulla base del modo in cui utilizza il dispositivo. Lo schermo da 5,93 pollici è caratterizzato da un pannello con tecnologia LCD TFT resistente ai graffi. Sul frontale è disponibile una selfie camera da 13.0 MP. La fotocamera principale, sul comparto posteriore, è da 20 MP con un’apertura focale f/2.00. Il telefono consente di girare filmati video in FullHD.

Doogee Mix 2

Si inserisce nel folto gruppo dei device di gamma media più ambiziosi: si tratta di Doogee Mix 2, prodotto con il quale Doogee presenta il proprio impegno in questa fascia di mercato ormai intrisa di offerte da un altissimo numero di brand. Alloggia nello chassis una capiente batteria da 4060 mAh che gli consente di arrivare senza grossi problemi alla fine di una giornata, oppure anche di due giorni con un utilizzo medio. Sotto il display l’elaboratore principale è un SoC, un octa-core con 2.4GHz di clock, accanto a 6 GB di RAM e 64 GB di memoria di massa. Il display principale di 6 pollici vanta un pannello di tipo Super AMOLED. Sul frontale si trova un comparto fotografico da due sensori per una selfie camera da 8.0 megapixel. L’obiettivo principale della fotocamera, a dar corpo al potenziale di scatto del device, offre una capacità di 16 Mpx con un’apertura focale f/2.00.

Blackview BV6100

Gli utenti alla ricerca di uno smartphone di fascia media hanno una nuova strada maestra con un interessante compromesso prezzo/opportunità. Questo Blackview BV6100, infatti, mira ai tanti che acquistano con una sensibilità particolare al prezzo, vediamo se ha le carte giuste per essere tra i migliori smartphone cinesi. Sotto lo chassis monta un processore, un quad-core con 1.9GHz di clock, accanto a 2 GB di RAM e uno storage interno di 16 GB. Il display principale da 6.9 pollici poggia su un pannello di tipo LCD TFT. L’obiettivo principale della fotocamera, a completamento dell’organico fotografico disponibile sul lato posteriore, permette scatti fino a 8 MP con un’apertura focale f/2.40. Sul versante autonomia, la nostra opinione è che questo smartphone risulta sicuramente interessante, visto che è dotato di una batteria da 5580 mAh che, a seconda dell’utilizzo, può garantire fino a 2 giorni di autonomia con una sola ricarica.