I migliori mouse del 2024

Qual è il miglior mouse del 2024? Dipende dalle caratteristiche tecniche e dal prezzo. Scopri come scegliere il più adatto
I migliori mouse del 2024

I professionisti del settore IT, i gamer incalliti, chi lavora con programmi di grafica 3D o gli impiegati d’ufficio sanno quanto sia importante scegliere tra i migliori mouse sul mercato. Questo prodotto, infatti, rappresenta il proprio compagno di lavoro per molte ore al giorno, davanti allo schermo del computer.

Il mouse è fondamentale su tutti i PC e viene utilizzato spesso ma, in alcuni casi, viene usato con una frequenza maggiore rispetto alla tastiera e alle altre eventuali periferiche collegate (come per esempio il controller di gioco): un buon mouse quindi deve rispondere alle esigenze di ogni categoria d’uso sul PC, adattandosi di volta in volta allo scopo per cui viene utilizzato sulla postazione.

Nei seguenti capitoli è possibile scoprire il miglior mouse utilizzabile per ogni esigenza d’uso: leggendo la guida sarà quindi possibile scegliere la propria periferica d’input in base al lavoro che si svolge davanti al computer, o in base al livello di funzionalità e di precisione richieste durante le operazioni quotidiane.

I migliori mouse del 2024

Come accennato nel paragrafo precedente, sono presenti varie categorie di mouse in base al tipo di lavoro o di operazione da svolgere al computer: questa scelta è fondamentale perché non sempre un mouse da gaming si adatta bene per chi lavora al computer e viceversa.

Per ogni categoria vi consiglieremo solo i migliori mouse, oltre a fornirvi altre informazioni utili a cogliere le differenze tra i vari modelli, in modo da poter scegliere sempre il meglio.

Migliori mouse wireless

I mouse wireless (o “senza fili”) sono comodi da connettere e utilizzare in praticamente tutti gli scenari lavorativi, ma dobbiamo tenere conto della carica della batteria (in caso di mouse con batteria integrata) o della sostituzione delle batterie (in caso di mouse alimentati con batterie AAA o AA).

Rimanere “a secco” di energia non è affatto piacevole e può compromettere la produttività: meglio tenere conto dei limiti sull’autonomia prima di acquistare un mouse di questo tipo.

Logitech M720

 

Logitech M720

Adatto per: uso generico
Wireless: sì (con Wi-Fi e Bluetooth)
Cavo: no
Durata Batteria: circa 24 mesi
Risoluzione DPI: 1.000
Ottico:
Laser: no
Peso: 135 grammi
Tasti funzione: 6 tasti programmabili
Compatibilità: PC, Mac e iPadOS
Prezzo: € 64,13

Uno dei mouse senza fili più economici che è possibile acquistare è il Logitech M720, uno mouse multi- dispositivo dotato di connessione Bluetooth, ricevitore USB Unifying, sensibilità 1000 DPI, 6 Tasti programmabili e massima compatibilità con PC, Mac e iPadOS.

Pro
  • Connessione sia wireless che USB
  • Ottima durata della batteria
  • Ergonomico
Contro
  • Non ha click silenziosi
  • Non compatto

 

Apple Magic Mouse

Magic Mouse

Adatto per: Mac e MacBook
Wireless: sì (con Wi-Fi e Bluetooth)
Cavo: solo ricarica (USB Lightning)
Durata Batteria: circa 30 giorni
Risoluzione DPI: 1.300
Ottico: no
Laser:
Peso: 99 grammi
Tasti funzione: Multi Touch
Compatibilità: Mac e iPadOS
Prezzo: € 99,99

Il miglior mouse per Mac, MacBook e per iPad è sicuramente l’Apple Magic Mouse, un mouse che fa dell’eleganza e dell’integrazione totale con l’ambiente Apple i suoi punti di forza. Tra le funzioni più apprezzate troviamo il Multi-Touch e la connessione automatica con i dispositivi Apple disponibili nei paraggi; tra i difetti troviamo sicuramente l’ergonomia e la porta di ricarica sulla parte inferiore, aspetti che rendono l’esperienza d’uso molto “odi et amo”.

Pro
  • Design elegante
  • Multi-Touch
  • Ottima durata della batteria
Contro
  • Essendo basso, all'inizio potrebbe risultare un po' scomodo
  • Uso consigliato solo su Mac

 

Logitech MX Master

Logitech MX Master

Adatto per: lavoro di precisione, gaming
Wireless: sì (Wi-Fi e Bluetooth)
Cavo: sì (USB Type-C)
Durata Batteria: fino a 70 giorni
Risoluzione DPI: 8.000
Ottico:
Laser: no
Peso: 308 grammi
Tasti funzione: 7 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux, Mac, iPadOS e Chrome OS
Prezzo: € 85,12

Chi è in cerca di un mouse senza fili di fascia alta può acquistare il Logitech MX Master, un mouse ad alte prestazioni dotato di scorrimento ultraveloce, ergonomia avanzata, 8.000 DPI, sistema di tracciamento su vetro, clic silenziosi, porta USB C, connessione Bluetooth e compatibilità con Windows, Linux, Mac, iPadOS e Chrome OS.

Pro
  • Scorrimento Rapido
  • Click silenziosi
  • Ergonomico
Contro
  • Rotellina centrale non molto solida
  • Tasti laterali vicini e facili da confondere
  • Non adatto al gaming

 

Migliori mouse verticali

I mouse verticali sono molto particolari e scenografici ma, una volta fatta l’abitudine, diventano validi alleati per chi lavora spesso al computer e cerca quindi dei mouse in grado di prevenire danni al tunnel carpale, visto che il braccio e il polso viene posizionato in maniera naturale.

Trust Verto Mouse Verticale

Trust Verto Mouse

Adatto per: uso generico
Wireless: sì (Wi-Fi dedicato)
Cavo: no
Durata Batteria: fino a 40 giorni
Risoluzione DPI: 800/1.200/1.600
Ottico:
Laser: no
Peso: 116 grammi
Tasti funzione: 6 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux, Mac, iPadOS e Chrome OS
Prezzo: € 25,61

Il mouse verticale più economico che possiamo prendere in esame è il Trust Verto Mouse, un prodotto ottimo per chi non ha mai provato i mouse e vuole iniziare senza spendere una fortuna in modelli molto costosi. Questo mouse senza fili presenta una sensibilità regolabile (800/1200/1600 DPI), fornisce un micro-ricevitore USB da 2.4GHz e ben 6 pulsanti programmabili.

Pro
  • Ottima ricezione Wifi
  • Batterie AAA incluse
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo
Contro
  • Potrebbe richiedere del tempo per abituarsi
  • Non adatto a chi ha mani grandi

 

Logitech Mx Mouse Verticale

Logitech Mx Mouse Verticale Wireless

Adatto per: lavoro di precisione
Wireless: sì (Wi-Fi e Bluetooth)
Cavo: sì (ricarica USB Type-C)
Durata Batteria: fino a 30 giorni
Risoluzione DPI: 4.000
Ottico:
Laser: no
Peso: 135 grammi
Tasti funzione: 6 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux, Mac, iPadOS e Chrome OS
Prezzo: € 75,99

Tra i migliori mouse verticali troviamo sicuramente il Logitech Mx Mouse Verticale Wireless, un mouse ottimo che riduce lo sforzo muscolare del 10% e favorisce una postura ergonomica, mantenendo le ‎alte prestazioni sempre viste sui modelli di punta Logitech. Altri pregi sono il sensore ad alta precisione e la batteria integrata (ricaricabile tramite USB Type-C).

Pro
  • Ottimo grip ed ergonomia
  • Possibilità di mappare 3 dispositivi differenti
  • Possibilità di configurare i tasti rapidi avanti/indietro dall'app Logitech Options
Contro
  • Non molto preciso
  • Rotella di scorrimento orizzontale non presente

 

Evoluent Vm4R Mouse Verticale

Evoluent Vm4R Mouse

Adatto per: lavoro di precisione
Wireless: no
Cavo: sì, di tipo USB
Durata Batteria: n.d.
Risoluzione DPI: 2.600
Ottico:
Laser: no
Peso: 200 grammi
Tasti funzione: 6 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux
Prezzo: € 91,84

Tra i mouse verticali di fascia alta non potevamo dimenticare l’Evoluent Vm4R Mouse, un mouse con cavo pensato per dare comfort durante l’uso e per garantire facile accesso ai pulsanti laterali, consentendo una comoda regolazione in ogni situazione. Tra i punti di forza di questo mouse troviamo l’assenza di batterie, i tasti programmabili e lo scorrimento su qualsiasi superficie.

Pro
  • Ergonomico
  • Preciso
Contro
  • Non economico
  • Led Sempre Acceso

 

Migliori mouse ergonomici

Per mouse ergonomici intendiamo i mouse comodi da usare entrambe le mani, in grado di garantire ore ed ore di lavoro senza stancare i legamenti del polso e dell’avanbraccio. Questi mouse spesso hanno una rotella (trackball) pensata per muovere il cursore senza dover muovere il mouse, aumentando a dismisura la comodità di usare il mouse.

Kensington K72337EU Mouse Orbit

Kensington K72337EU

Adatto per: uso generico
Wireless: no
Cavo: sì, di tipo USB
Durata Batteria: n.d.
Risoluzione DPI: n.d.
Ottico:
Laser: no
Peso: 70 grammi
Tasti funzione: 3 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux, Mac, Chrome OS
Prezzo: € 65,50

Il primo mouse ergonomico che vi consigliamo è il Kensington K72337EU Mouse Orbit, un mouse USB con filo dotato di trackball dedicata, design ambidestro, tracciamento ottico e tasti personalizzabili tramite software dedicato. Il mouse è dotato anche di poggia polsi rimovibile, ottimo per chi vuole poggiare il polso della mano senza rischiare dolori o danni sul lungo periodo.

Pro
  • Anello di scrolling veloce
  • Molto preciso
Contro
  • Trascinamento con una sola mano un po' complicato
  • Tasti laterali poco percepibili al tatto

 

Logitech ERGO M575 Mouse Trackball

Logitech ERGO M575

Adatto per: lavoro di precisione
Wireless: sì (Wi-Fi e Bluetooth)
Cavo:
Durata Batteria: 20 mesi
Risoluzione DPI: n.d.
Ottico:
Laser: no
Peso: 145 grammi
Tasti funzione: 6 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux, Mac, Chrome OS
Prezzo: € 35,99

Uno dei mouse più ergonomici e completi che possiamo provare per PC è sicuramente il Logitech ERGO M575, che unisce ergonomia a un design tradizionale, con l’aggiunta della tecnologia wireless, tasti programmabili aggiuntivi e una trackball molto precisa e semplice da utilizzare.

Pro
  • Doppia connettività
  • Tasti programmabili
  • Molto comodo
Contro
  • Tasti non silenziosi
  • Precisione non eccellente

 

Perixx PERIMICE-718 – Mouse per Mancini

Perixx PERIMICE-718

Adatto per: lavoro di precisione per mancini
Wireless: sì (Wi-Fi dedicato)
Cavo: no
Durata Batteria: 20 mesi
Risoluzione DPI: 800/1.200/1.600
Ottico:
Laser: no
Peso: 99 grammi
Tasti funzione: 6 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux, Mac, Chrome OS
Prezzo: € 30,00

Se siamo abituati a utilizzare il mouse con la mano sinistra, tra i più comodi sul mercato c’è il Perixx PERIMICE-718, che porta tutti i vantaggi del mouse verticale e del mouse ergonomico anche per i mancini, che potranno così godere della stessa precisione e comodità dei mouse pensati per i destrorsi.

Pro
  • Compatto e comodo
  • Preciso e fluido
  • Buon rapporto qualità-prezzo
Contro
  • Assenza di un led per lo status della batteria
  • Adatto soprattutto a mani medio-grandi

 

Migliori mouse da gaming

Di seguito una selezione di due dei migliori mouse da gaming disponibili oggi sul mercato. Che siate appassionati di giochi d’azione frenetici, strategici o di avventure epiche, un mouse da gaming di qualità è essenziale per massimizzare le prestazioni e garantirsi un’esperienza di gioco immersiva. I seguenti prodotti offrono precisione, reattività e comfort, soddisfacendo le esigenze di giocatori di diversi stili e livelli.

Razer Basilisk X

Razer Basilisk X

Adatto per: gaming
Wireless:
Cavo: no
Durata Batteria: fino a 450 ore
Risoluzione DPI: fino a 16.000
Ottico:
Laser: no
Peso: 107 grammi
Tasti funzione: 6 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux, Mac
Prezzo: € 63,99

Il Razer Basilisk X si distingue per il suo design ergonomico e le prestazioni elevate, particolarmente adatto per il gaming. Offre una connessione wireless HyperSpeed, garantendo una latenza minima. Il sensore ottico avanzato offre una precisione notevole con una risoluzione massima di 16.000 DPI. La durata della batteria, inoltre, è impressionante, con fino a 450 ore in modalità Bluetooth.

Pro
  • Prestazioni elevate per il gaming
  • Lunga durata della batteria
  • Design ergonomico confortevole
Contro
  • Prezzo leggermente più alto rispetto ad altri modelli
  • Mancanza di illuminazione RGB
  • Potrebbe essere grande per utenti con mani piccole

 

Logitech G203

Logitech G203

Adatto per: uso casual, gaming
Wireless: no
Cavo:
Durata Batteria:
Risoluzione DPI: fino a 8.000
Ottico:
Laser: no
Peso: 85 grammi
Tasti funzione: 6 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux, Mac
Prezzo: € 23,24

Il Logitech G203 è conosciuto per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo, che lo rende accessibile a un’ampia gamma di utenti. Questo mouse presenta un design semplice ma efficace, con illuminazione RGB personalizzabile. La sensibilità è regolabile fino a 8.000 DPI, e offre una buona precisione per la maggior parte delle attività.

Pro
  • Illuminazione RGB personalizzabile
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo
  • Design semplice e confortevole
Contro
  • DPI massimo inferiore rispetto ai modelli più avanzati
  • Materiali meno premium
  • Mancanza di funzionalità avanzate per il gaming hardcore

 

Migliori mouse per lavorare

I mouse specifici per lavorare devono disporre di una buona sensibilità (superiore ai 1.0ai00 DPI), devono scorrere bene su qualsiasi superficie e devono essere i più semplici possibile, così che tutti i dipendenti possano usare i mouse senza problemi e senza differenze.

TECKNET PRO Mouse Senza Fili

TECKNET PRO

Adatto per: lavoro
Wireless: sì (Wi-Fi dedicato)
Cavo: no
Durata Batteria: 24 mesi
Risoluzione DPI: 800/1.200/1.600/2.000/2.600
Ottico:
Laser: no
Peso: 100 grammi
Tasti funzione: 6 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux, Mac, Chrome OS
Prezzo: € 11,99

Un mouse senza fili molto economico, perfetto da usare sul luogo di lavoro, è il TECKNET PRO. Si tratta di un prodotto senza troppe pretese, dotato di ricevitore USB Nano wireless, sensibilità 2.600 DPI regolabile, Technology Co-Link per l’accoppiamento automatico e tecnologia TruWave per il controllo preciso del cursore su qualsiasi superficie.

Pro
  • Design ergonomico
  • Connessione stabile e priva di ritardi
  • Controllo del cursore preciso e rapido
Contro
  • Adatto a mani piccole
  • Tasti aggiuntivi non programmabili

 

HP serie 1000

HP serie 1000

Adatto per: lavoro, uso quotidiano
Wireless: no
Cavo: sì (1,5 mt, ricarica USB A)
Durata Batteria:
Risoluzione DPI: fissa, 1.200
Ottico:
Laser: no
Peso: 70 grammi
Tasti funzione: solo standard
Compatibilità: Windows, Linux, Mac
Prezzo: € 5,99

L’HP serie 1000 è un mouse cablato di fascia base, ideale per l’uso quotidiano con un focus sull’affidabilità e la semplicità. Questo mouse è progettato per essere plug-and-play, senza la necessità di software aggiuntivi per la configurazione. Le sue caratteristiche, tuttavia, sono piuttosto basilari, con una risoluzione DPI fissa a 1.200 che potrebbe non soddisfare gli utenti più esigenti.

Pro
  • Molto accessibile
  • Design semplice e affidabile
  • Plug-and-play senza necessità di software
Contro
  • Funzionalità limitate
  • Risoluzione DPI fissa e bassa
  • Costruzione e materiali di qualità inferiore rispetto ai modelli di fascia più alta

 

Inphic Mouse wireless ricaricabile 2.4G

Inphic Mouse wireless ricaricabile

Adatto per: lavoro, gaming
Wireless: sì (Wi-Fi dedicato)
Cavo: sì (ricarica USB)
Durata Batteria: 40 giorni
Risoluzione DPI: 800/1.200/1.600
Ottico:
Laser: no
Peso: 106 grammi
Tasti funzione: 6 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux, Mac, Chrome OS
Prezzo: € 15,99

Il miglior mouse senza fili adatto a qualsiasi tipo di lavoro al PC è l’Inphic Mouse wireless. Il prodotto, molto grande, è adatto sia per il gaming sia per l’ufficio, grazie ai 6 tasti programmabili, alla sensibilità di 1.600 DPI, ai clic silenziosi, alla batteria ricaricabile tramite USB e alla connettività Wi-Fi (tramite ricevitore dedicato).

Pro
  • Comodo e leggero
  • Silenzioso
  • Preciso
Contro
  • No scorrimento infinito
  • No Bluetooth

 

INPHIC Mouse cablato per aziende

INPHIC Mouse cablato per aziende

Adatto per: lavoro
Wireless: no
Cavo:
Durata Batteria: n.d.
Risoluzione DPI: 4800
Ottico:
Laser: no
Peso: 110 grammi
Tasti funzione: 6 tasti programmabili
Compatibilità: Windows, Linux, Mac, Chrome OS
Prezzo: € 14,99

Tra i migliori mouse da usare per lavoro c’è l’INPHIC cablato, una versione potenziata del mouse visto nel paragrafo precedente. Questo prodotto è dotato di connessione via cavo USB, sensore super preciso da 4.800 DPI,  quattro livelli di retroilluminazione a LED e clic silenzioso.

Pro
  • Click silenziosi
  • Economico
  • Preciso
Contro
  • Adatto a mani medio-piccole
  • Cavo non robusto

 

Migliori mouse per notebook

Anche se i notebook dispongono di un touchpad, può essere molto utile dotarsi di un mouse per notebook piccolo, leggero e pronto all’uso, soprattutto per chi deve svolgere lavori di precisione.

INPHIC Mouse wireless ricaricabile, ultra sottile

INPHIC Mouse wireless ricaricabile, ultra sottile

Adatto per: uso generico, lavoro
Wireless: sì (Wi-Fi dedicato)
Cavo: sì (ricarica USB)
Durata Batteria: 40 giorni
Risoluzione DPI: 800/1.200/1.600
Ottico:
Laser: no
Peso: 90 grammi
Tasti funzione: tasto DPI, LED batteria
Compatibilità: Windows, Linux, Mac, Chrome OS
Prezzo: € 14,99

Il miglior mouse da notebook per rapporto qualità/prezzo è l’INPHIC Mouse wireless ricaricabile, ultra sottile. È un mouse molto piccolo e compatto, ma dotato di una precisione elevata, ottima per accompagnare i notebook da lavoro fuori casa e non far rimpiangere il mouse presente a casa.

Pro
  • Ottima durata della batteria
  • Indicatore dello stato di carica della batteria
  • Leggero
Contro
  • Non molto robusto
  • Per alcuni potrebbe risultare troppo piatto
  • Adattatore USB-C per Mac non è incluso nel prezzo

 

HP – PC Z3700 Mouse Wireless

HP - PC Z3700 Mouse Wireless

Adatto per: uso generico
Wireless: sì (Wi-Fi dedicato)
Cavo: no
Durata Batteria: 16 mesi
Risoluzione DPI: 1.200
Ottico:
Laser: no
Peso: 50 grammi
Tasti funzione: no
Compatibilità: Windows, Linux, Mac, Chrome OS
Prezzo: € 11,39

Altro mouse da notebook sottile e molto bello da vedere è l’HP – PC Z3700 Mouse Wireless, un mouse senza fili semplice ma dotato di un buon livello di precisione, ricevitore USB incluso, rotella di scorrimento, tecnologia LED Blue e compatibilità con tutti i sistemi operativi usati in ufficio o in ambito domestico.

Pro
  • Leggero e preciso
  • Buon rapporto qualità-prezzo
  • Design e colore eleganti
Contro
  • No Bluetooth
  • No tasti funzione
  • Batterie non incluse

 

Come scegliere un mouse, cosa cercare

Per scegliere un buon mouse è necessario dare uno sguardo ad alcune precise caratteristiche: tipo d’utilizzo previsto, tecnologia da usare, tipo di connettività, durata della batteria, tipo di ricarica batteria (se prevista), ergonomia, peso, tasti funzione (se presenti), compatibilità e risoluzione DPI (ossia la sensibilità del mouse allo scorrimento).

Utilizzo previsto

Il mouse può essere adatto ad un uso generico oppure essere specializzato per l’uso in ambito lavorativo o in ambito gaming; in commercio esistono anche mouse per mancini o mouse con trackball.

I mouse generici sono spesso molto semplici da usare e da configurare, ma non hanno precisione elevata o funzioni speciali; i mouse da lavoro sono sempre molto precisi, così come i mouse da gaming (dove anche un millisecondo può fare la differenza).

Mouse wireless o con cavo

Se il nostro computer è fisso possiamo usare sia mouse senza fili che mouse con il filo: tutto dipende dai gusti dell’utente, anche se dobbiamo considerare i difetti dei mouse wireless (ossia batteria che si scarica di punto in bianco e va caricata o sostituita). Per prevenire ogni problema è sempre meglio acquistare due mouse: uno senza fili e uno con il filo, da usare in caso d’emergenza.

Sui notebook e sui MacBook è preferibile puntare sempre sui mouse senza fili, visto che spesso useremo il computer anche fuori casa e un filo può essere solo d’intralcio durante il lavoro.

Sensore ottico o laser

Dal punto di vista della tecnologia di puntamento, esistono sia mouse ottici che mouse laser.  I mouse ottici sono i più diffusi e permettono di ottenere un ottimo livello di precisione su qualsiasi superficie, riuscendo spesso a funzionare anche sul vetro.

I mouse laser sono estremamente precisi, ma richiedono una superficie specifica (come per esempio un tappetino) per funzionare, essendo poco precisi (fino a fermarsi del tutto) sulle superfici non adatte allo scorrimento del mouse.

Durata e modalità di ricarica batteria

Se puntiamo su un mouse senza fili dovremo tenere conto della durata della batteria e del tipo di ricarica supportata. I mouse wireless più semplici funzionano con 2 pile AAA o con una pila AA di tipo alcaline, e garantiscono autonomie maggiori (superiori ai 4 mesi), ma le pile devono essere sostitute quando scariche.

I mouse con batteria al litio inclusa sono più pratici, leggeri e possono essere caricati con un cavetto USB, ma di solito l’autonomia è inferiore (difficilmente si ottiene un’autonomia superiore ai 40 giorni). Scegliamo bene su quale tecnologia puntare, anche in funzione della nostra produttività e dei tempi morti a disposizione.

Ergonomia

L’ergonomia è il parametro che giudica la comodità del mouse, specie per chi lo usa molte ore al giorno: un mouse molto ergonomico non farà stancare la mano, ci eviterà danni al tunnel carpale e sarà sempre comodo da usare.

I mouse più ergonomici sono i mouse verticali, ma anche i mouse tradizionali leggeri (con peso inferiore ai 120 grammi) tendono a essere molto comodi da usare.

Peso

Come visto nel paragrafo precedente, il peso del mouse può fare la differenza tra un dispositivo comodo e un mouse poco pratico. Il peso ideale per mantenere una buona ergonomia è 100 grammi, ma molti mouse pesano anche oltre 150 grammi, richiedendo quindi un polso allenato.

Nel giudizio dobbiamo tenere conto anche delle pile rimovibili (dove previsto): una singola pila alcalina pesa circa 26 grammi (di tipo AA) o 13 grammi (di tipo AAA), tutto peso che va aggiunto al mouse e che può trasformare anche un mouse leggero (senza pile) in un mouse estremamente scomodo (con le pile inserite).

Tasti funzione

I tasti funzione sono tasti aggiuntivi rispetto ai classici tasti presenti su qualsiasi mouse: tasto destro, tasto sinistro e rotellina del mouse (che è cliccabile come tasto centrale). Questi tasti sono molto comodi in ambito lavorativo, visto che possiamo personalizzarli e aggiungere comandi o scorciatoie molto usate (per esempio il copia e incolla).

Di norma ci sono in tutto 6 tasti programmabili (tramite programmi dedicati o tramite X-Mouse Button Control), ma i migliori mouse da gaming o da lavoro hanno anche 7 tasti o più configurabili.

Compatibilità

Tutti i mouse in commercio sono compatibili con i sistemi operativi Windows. I mouse possono essere compatibili anche con macOS, con le distribuzioni GNU/Linux e con Chrome OS (il sistema operativo dei Chromebook).

L’unica vera eccezione è il Magic Mouse di Apple, che funziona bene solo sui Mac e sui MacBook; nonostante sia collegabile anche a Windows, non permette di sfruttare le sue funzioni avanzate sui sistemi operativi prodotti da Microsoft.

Risoluzione (DPI)

La risoluzione o DPI è un parametro che mostra il livello di sensibilità del mouse: più elevato è il DPI, maggiore sarà il movimento del cursore del mouse sullo schermo, anche dopo un piccolissimo movimento fisico del dispositivo.

Per usi generici sono sufficienti mouse con 1.000 DPI o valori poco superiori, mentre per ottenere massima precisione in ambito lavorativo (specie se usiamo fotoritocco o programmi 3D) è necessario puntare su mouse con almeno 1.600 DPI.

Non tutti gli utenti riescono ad abituarsi a mouse con DPI sopra i 2.000, visto che il movimento è estremamente rapido e richiede molto allenamento e un polso davvero preciso e fermo.

Conclusioni

In vendita sono disponibili mouse per qualsiasi utente e per qualsiasi tipo di lavoro: leggendo i consigli esposti in questa guida e puntando sui migliori mouse suggeriti nei vari capitoli, sarà più facile scegliere solo modelli adatti alle proprie esigenze.

Se abbiamo ancora difficoltà a scegliere il mouse giusto per noi puntiamo suoi modelli più leggeri (meno di 100 grammi) e sui modelli dotati di doppia tecnologia di connessione (Wi-Fi e Bluetooth), a nostro avviso i migliori in ambito lavorativo o in ambito domestico.

Domande frequenti sui migliori mouse

Qual è il mouse migliore?

Il miglior mouse è quello che riesce a unire tutti i pregi che ci si aspetta da un mouse moderno: leggerezza, sensibilità elevata e lunga durata della batteria.

Tra i migliori modelli ci sono il Trust Verto Verticale, il Logitech G203 e l’Apple Magic Mouse.

Come scegliere il mouse più adatto?

Il mouse va scelto in base alle proprie esigenze: se si lavora molto al PC, il peso e l’ergonomia sono fondamentali, mentre per chi cerca la massima precisione è necessario avere DPI elevati e tasti personalizzabili.

È importante quindi scegliere in funzione del lavoro svolto e del tipo di attività che si devono svolgere al computer, visto che spesso un mouse da gaming non si presta bene per l’uso ufficio e un mouse generico non è comodo in ambito business.

Che cos'è la risoluzione (DPI) in un mouse?

La risoluzione o DPI in un mouse indica il livello di sensibilità della periferica: con un DPI alto anche un piccolo movimento della periferica genererà un movimento del cursore sullo schermo, aumentando quindi il livello di precisione.

Poche persone riescono a padroneggiare il mouse con DPI sopra i 2.000, visto che in questo scenario il mouse diventa estremamente sensibile e difficile da manovrare.

Cosa indica il polling rate in un mouse?

Il polling rate indica la frequenza con la quale viene segnalata la posizione del mouse al computer. Questa frequenza viene misurata in Hz: più è elevata, maggiori saranno gli aggiornamenti di posizione inviati al PC.

Di solito questo parametro è utile solo in ambito gaming, dove è richiesto un tempo di risposta bassissimo: in ambito business o in ambito domestico possiamo tranquillamente affidarci ai valori standard.

Cos'è il malfunction speed?

La velocità di malfunzionamento (o malfunction speed) si riferisce alla velocità massima con cui il mouse esegue il tracciamento qualsiasi movimento. Esso è legato al polling rate e può fare la differenza tra un mouse precisissimo e un mouse poco preciso.

Conoscere questo parametro è inutile in ambito business o domestico, visto che esso è utile solo in ambito gaming, in cui è richiesto un livello di precisione assoluto.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Non perderti neanche un'offerta: risparmia con il nostro canale Telegram

Seguici su Telegram

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti