Scegli la migliore casse wireless del 2020, scopri in questa guida i modelli più adatti alle tue esigenze e che meglio si adattano al tuo ambiente domestico.

La musica ha da tempo abbandonato gli impianti stereofonici Hi-Fi espressamente studiati o le radio con CD e giradischi per essere diffusa attraverso i numerosi device elettronici di cui ormai ci serviamo per le più svariate operazioni nel corso delle nostre giornate. Poiché non esiste più un dispositivo appositamente dedicato alla musica sono gli altoparlanti a fare la differenza in un’esperienza d’ascolto.

Le casse wireless costituiscono l’ultima importante tendenza e rispondono all'esigenza di una fruizione liquida della musica e che ci permetta di associare con estrema comodità i vari device sorgente come smart tv, computer, tablet e soprattutto smartphone. Le casse wifi inoltre sono comode, esteticamente curate (aspetto tutt'altro che trascurabile), libere da cavi e possono essere connesse tra loro per creare sistemi di ascolto domestici strutturati e bilanciati in base all'ambiente. In questa guida esamineremo quali aspetti tecnici è bene tenere in considerazione per la scelta delle migliori casse wireless.

Migliori casse wireless 2020

migliori casse wireless 2020

Le migliori casse wireless del 2020 sono quelle che a nostro giudizio coniugano meglio gli aspetti e le caratteristiche illustrate fino ad ora. Determinante è anche, oltre alla connettività, alla qualità audio, alla compatibilità,  il rapporto qualità prezzo, in un prodotto che di base si attesta su una fascia di costo non proprio economica.

L'alto coefficiente tecnologico presente in questi piccoli ma preziosi dispositivi, che devono coniugare l'alta qualità del suono a un'estrema praticità d'uso e duttilità nelle funzioni, presuppongono una spesa che deve essere affrontata con oculatezza e consapevolezza. In linea generale comunque i modelli scelti esprimono bene il bisogno di funzionalità, connettività e semplicità d'uso che ogni dispositivo tecnologico di consumo dovrebbe possedere. Ecco dunque la nostra scelta.

Bose SoundTouch 10

migliori casse wireless bose

Nell’universo dei diffusori audio di qualità le casse Bose hanno un posto di assoluto rilievo. L’azienda statunitense è infatti sempre stata all’avanguardia nel creare sistemi di ascolto Hi-Fi e ha saputo mantenere una posizione di rilievo anche col cambiamento delle tecnologie di cui parlavamo all’inizio di questa guida. La cassa wifi SoundTouch 10 si inserisce appieno nel solco della tradizione con uno stile e una qualità del suono tipicamente Bose. Misura 21,2 x 14,1 x 8,7 cm, pesa poco meno di 2 kg ed è adatta per un ambiente di dimensioni medio piccole.

Grazie alle sue dimensioni ridotte si presta particolarmente per la composizione di un sistema multiroom che non invade fisicamente gli ambienti e permette di modulare un audio system domestico calibrato e performante. Questa cassa wireless Bose consente sia tramite wifi che tramite bluetooth di diffondere brani dei servizi di streaming musicale, stazioni radio Internet e libreria musicali sia attraverso il o telefonino o tablet sia direttamente attraverso i canali di streaming musicale come Spotify, Deezer e iTunes.

Si controlla facilmente attraverso l'applicazione SoundTouch, che funge anche da controller per le varie casse wifi Bose connesse in Multiroom nelle diverse stanze della casa. Le stesse funzioni sono gestibili tramite Airplay 2 nel caso in cui si disponga di device Apple. In questo speaker sono inoltre presenti dei pulsanti preset per il richiamo immediato di un determinato ascolto, sia esso la tua playlist per una festa, il tuo podcast preferito o la web radio adatta per le tue sveglie mattutine. Questa cassa wifi dispone inoltre di un telecomando molto comodo per controllare alcune funzioni base. 

Ecco le migliori offerte per le Bose SoundTouch 10:

  • Bose SoundTouch 10 in sconto su Amazon a partire da 
  • eBay propone le BoseSoundTouch 10 a 39,80 euro

Yamaha MusicCast 20

migliori casse wireless Yamaha

Il gigante giapponese della tecnologia di consumo non poteva mancare con la sua proposta. Lo fa con una cassa wifi pensata per essere all’occorrenza parte di un sistema integrato ma che singolarmente offre tutta la qualità e la tecnologia di casa Yamaha. Grazie all’applicazione MusicCast Controller può accedere direttamente ai principali servizi di musica in streaming.

MusicCast 20 è il prodotto simbolo delle casse Yamaha, ed è perfetto per chi vuole godere di una ottima qualità con ascolti vari: può essere utilizzato come semplice speaker, accoppiato in modo da dare una qualità stereo del suono o come diffusore surround sincronizzato a un sintoamplificatore AV o una soundbar MusicCast compatibile.

Possiede un sistema a 2 vie con doppio woofer e tweeter soft dome che garantisce ben 40 watt di potenza in uscita e un suono armonico e molto limpido. Grazie al controller è anche possibile accedere direttamente alle funzioni di connettività e utilizzare i servizi di streaming musicali più famosi, come Spotify, Tidal, Deezer, Pandora e Napster. Il protocollo wifi è dual band e permette quindi una connessione priva di interferenze con gli altri device in rete.

Grazie al bluetooth 4.2 inoltre smartphone e tablet possono collegarsi a queste casse wifi Yamaha e fungere da fonte anche senza l’ausilio di internet. MusicCast 20 è compatibile con l’assistente vocale di Amazon Alexa e può fungere quindi da smart speaker, aumentando notevolmente le sue funzioni. Anche in questo caso sul top della cassa sono presenti pulsanti di richiamo funzioni immediate.

  • Yamaha MusicCast 20 in sconto su Amazon a partire da 159,99  euro
  • eBay propone le Yamaha MusicCast 20 a 194,86 euro
  • Yamaha MusicCast 20 in sconto su Trovaprezzi a 

Sonos One

migliori casse wireless Sonos

Sonos Inc. è un'azienda statunitense fondata nel 2002 con sede a Santa Barbara, in California, che sviluppa e produce sistemi di altoparlanti e componenti Hi-Fi connessi ed espressamente dedicati all’ambiente smart. Le casse wifi Sonos One rappresentano il prodotto entry level di quest’azienda che ormai è sinonimo di eccellenza del mercato degli smart speakers. Questa piccola ma potente cassa è dotata di due altoparlanti (un tweeter e un mid-woofer) controllati da due amplificatori digitali dedicati, capaci di esaltare le frequenze assegnate e di rendere un suono pulito e deciso.

Sei microfoni destinati al riconoscimento vocale a lungo raggio e con funzione di cancellazione dell’eco garantiscono una risposta puntuale alla funzione di controllo vocale presente in questo modello. Adatto per ambienti di medie e piccole dimensioni, Sonos One può essere comodamente portato anche in bagno o in un ambiente esterno poiché resistente all’umidità. La gestione è affidata al controllo vocale, dicevamo: ma sono presenti anche l’applicazione Sonos dedicata e la possibilità di utilizzare l’Airplay di Apple.

Ė inoltre preimpostato per l’assistenza vocale di Alexa, aspetto che rende questo speaker davvero smart e in grado di riprodurre musica, alzare e abbassare il volume, ascoltare notiziari impostare una sveglia e rispondere alle domande, senza la necessità di usare device esterni. Tutto ciò concorre a rendere questo speaker molto di più di un semplice diffusore audio. Questo altoparlante può connettersi in wireless con altri speaker e aiutarti a creare un home sound system per riprodurre la musica in una o tutte le stanze con la tecnologia Multiroom, gestibili comodamente tramite l’app.

Ė disponibile in due colori, bianco e nero, per favorire l’adattabilità estetica allo stile degli ambienti di casa. Nella parte superiore dello speaker si trovano i controlli touch utili quando non si ha a disposizione il telefono o il tablet. Facile e intuitivo il sistema di settaggio per il quale occorre un primo collegamento con la porta ethernet della rete domestica.

Ecco le migliori offerte per le casse wireless Sonos One:

  • Casse Sonos One in sconto su Amazon a partire da 300,00  euro
  • eBay propone le Sonos One a 270,22 euro
  • Sonos One in sconto su Trovaprezzi a 

Migliori casse wireless Bose

migliori casse wireless bose

Abbiamo già detto di Bose, un’azienda che in oltre 50 anni di attività ha saputo conquistare un ruolo di primissimo piano nel mercato e si è posta come punto di riferimento per le aziende che intendono produrre altoparlanti di qualità. Le casse Bose sono e restano infatti un punto di riferimento. La storia racconta di un ragazzino appassionato di elettronica che smontava le radio per capire come funzionassero e da quali componenti fossero composte.

Si chiamava Amar Bose e una volta cresciuto mise su una florida attività di riparazione radio. Ben presto Amar iniziò a immaginarne di nuove e più moderne e a brevettare le sue idee. Nasceva così un marchio che ancora oggi esprime la passione e la voglia di innovazione tipiche del suo fondatore. In questa sezione prendiamo in esame due prodotti capaci di integrarsi ed esaltare al massimo l’effetto surround del tuo impianto e completare così una configurazione di livello del tuo sound system domestico.

Si tratta delle casse Bose surround speakers e delle colonnine Bose surround 700, entrambe casse wireless. Vediamole insieme.

Bose surround speakers

casse wifi bose

Se sei alla ricerca di qualcosa che arricchisca il tuo impianto surround senza incappare in fili e cavi puoi provare le  Surround Speakers. Si tratta di una coppia di casse wireless Bose molto piccole ( appena 8 x 8 x 4 cm) capaci però di una resa eccezionale. Si tratta di diffusori posteriori (che si posizionano quindi alle spalle dello spettatore in un impianto surround) non amplificati, che devono cioè necessariamente appoggiarsi a una soundbar e vengono usati per completare la sensazione di un suono avvolgente e  capace di rendere sia le frequenze basse che i dettagli con assoluta nitidezza e spazialità, facendoti sentire nel bel mezzo dell’azione di un film, di un evento sportivo o di un concerto musicale.

I Bose Surround Speakers, grazie a due ricevitori, sono dotati di connettività sia wifi che di bluetooth e sono quindi perfetti per essere posizionati nella posizione più adatta del vostro salotto senza la necessità di far passare fastidiosi cavi in mezzo alla stanza. Si possono abbinare alla Soundbar 500 o 700 di Bose grazie alla connessione wifi domestica: per fare ciò hanno bisogno di ricevitori (inclusi) capaci di una portata di 9 metri e garantiscono quindi una notevole libertà di movimento. Non sono invece compatibili con altre soundbar né possono essere impiegate fuori dalla rete wifi.

Di seguito le migliori offerte per i Bose Surround Speakers:

  • Bose Surround Speakers in sconto su Amazon a partire da 
  • eBay propone i Bose Surround Speakers a 109,90 euro
  • Bose Surround Speakers in sconto su Trovaprezzi a 

Bose Surround 700

casse bose

I Bose Surround Speakers 700 sono un prodotto top gamma del marchio statunitense. Si collegano in modalità wireless alla Bose Soundbar 700, alla Bose Soundbar 500 e alla soundbar SoundTouch 300, senza necessità di utilizzare cavi. Ė sufficiente che siano collegati alla rete elettrica per alimentare i ricevitori wireless necessari alla connessione e non dovrete preoccuparvi di dover passare altri cavi. I Surround 700 sono due speaker dalle dimensioni contenute (4,7 x 4,7 x 14,7 cm ; 349 grammi di peso) dal design minimale ed elegante e sono disponibili in colore bianco oppure nero.

La qualità del suono gode di tutti i pregi della tipica cassa Bose, capace quindi di brillantezza ed equilibrio. A differenza dei Surround Speakers, gli iconici cubetti progettati da Bose, che sono unidirezionali, i Surround 700 hanno una tecnologia di diffusione del suono a 360° e aumentano in maniera notevole la sensazione di sentirsi immersi nell’azione filmica. Il prezzo è decisamente superiore rispetto ai Surround Speakers ma ampiamente giustificato dalla qualità di questo dispositivo.

Qui trovate i prezzi più bassi per i Bose Surround 700:

  • Bose Surround 700 in sconto su Amazon a partire da 

Migliori casse wireless Yamaha

yamaha casse

La linea di Yamaha speakers MusicCast rappresenta la risposta della casa giapponese ai marchi specializzati nella produzione di sistemi di diffusione audio. Qualità dei materiali, cura nel design, tecnologie innovative e grande funzionalità sono le caratteristiche di questa linea di prodotti su cui evidentemente il marchio giapponese crede molto.

Oggi Yamaha continua a rimanere al passo con le tendenze grazie a questa nuova generazione di casse wireless pensate per una casa ad alto coefficiente tecnologico capaci di diffondere e condividere musica e informazioni in tutto l'ambiente domestico.

Yamaha MusicCast 50

yamaha speakers musiccast 50

Sorella maggiore della MusicCast 20, di cui abbiamo già parlato, la Yamaha MusicCast 50 se ne differenzia per una serie di caratteristiche che andiamo subito ad analizzare. La dimensione intanto: con i suoi 40 x 12,3 x 20 cm risulta ben più grande e pesante (4,5 kg) della MusicCast 20 ed è quindi adatta per ambienti di medie e grandi dimensioni. Anche la forma è differente: questo speaker ha una forma ovale, con due woofer e due soft dome tweeter capaci di dare rotondità e profondità al suono.  Questa cassa wifi Yamaha è dotata di dual band (2.4 / 5 GHz), che consente quindi di utilizzare la rete senza fili di casa vostra senza interferire con gli altri device connessi. Presente anche il Bluetooth e  AirPlay, che permettono una facile riproduzione di tracce audio inviate da smartphone, tablet, PC.

MusicCast 50 è una cassa Airplay e può essere accoppiata o collegata ad altri dispositivi grazie al sistema audio Multiroom o per creare un impianto surround per l'audio della smart TV. Ė inoltre compatibile con assistente vocale Alexa e svolgere varie funzioni. Ottima ed elegante la console di pulsanti touch play con preset posizionata nella parte alta che consentono anche in assenza del nostro telefonino di richiamare canali streaming preimpostati e un ascolto preselezionato.

Ottima compatibilità anche con le maggiori piattaforme di streaming come Amazon Music , Deezer, Napster, Tidal e Spotify. Ma non è ancora tutto: Oltre a Bluetooth e AirPlay, MusicCast 50 può essere connesso ad altri dispositivi come un giradischi tramite RCA grazie allo stadio phono integrato.

Queste sono le migliori offerte per le Yamaha MusicCast 50:

  • Yamaha MusicCast 50 in sconto su Amazon a partire da 
  • eBay propone le Yamaha MusicCast 50 a 369,00 euro
  • Yamaha MusicCast 50 in sconto su Trovaprezzi a 

Migliori casse wireless Sonos

casse wifi sonos

Abbiamo già in parte raccontato di Sonos. Quest’azienda può essere considerata una nativa della tecnologia smart e digitale, poiché nasce nel 2002 e da subito produce smart speakers e sistemi integrati con la domotica. La collaborazione con il colosso svedese Ikea rende bene l’idea di come alla base della filosofia Sonos vi sia un’idea di ambiente domestico liquido che si integra e si completa per restituire una serie di esperienze gratificanti e realmente smart.

Tuttavia il marchio americano si dimostra sensibile anche ad alcuni aspetti che stanno a cuore a una parte, anche se ridotta, dei consumatori. Tra questi segnaliamo la possibilità di far risparmiare qualcosa a chi voglia costruire un sistema di casse multiroom e la possibilità per non vuole rinunciare alla propria privacy e a un rapporto meno personale, meno umano, con i dispositivi, di evitare alcune funzioni, come ad esempio il controllo vocale. Ma procediamo con ordine prendendo in esame un dispositivo che racchiude quanto finora detto.

Sonos One SL

Casse wireless sonos

 

Per raccontare questo altoparlante Sonos dobbiamo farlo partendo non tanto da ciò che ha quanto da ciò che non è presente, ovvero il comando vocale. Occhio però a non considerare questo aspetto come un downgrade rispetto alla Sonos One di cui abbiamo già parlato in questa guida. One SL risponde infatti alle esigenze di quanti non amano avere microfoni attivi in casa 24 ore su 24 e preferiscono affidare le operazioni di gestione e selezione musicale ai controlli touch o alla app. Si rivolge inoltre a quanti in casa già possiedono altre casse wireless con controllo vocale e non sentono la necessità di averne delle altre.

Lo speaker One SL inoltre ha un prezzo sensibilmente più basso rispetto alla One e questo può incentivare l’acquisto per chi ha intenzione di sfruttare il sistema Multiroom: abbinata a un modello con controllo vocale questa cassa infatti esegue in automatico le sue stesse funzioni. Sonos One SL si dimostra quindi un prodotto assolutamente sensato e capace di incontrare il favore di molti. Il design è in tutto simile alla Sonos One, disponibile quindi nella doppia variante cromatica bianca e nera, e con i controlli touch posizionati nella parte superiore.

La griglia nasconde una struttura di altoparlanti, un mid-woofer e un tweeter, con due amplificatori digitali di classe D, che creano un impasto sonoro nitido e brillante, con frequenze basse morbide e avvolgenti. Questa casa può essere comodamente controllata attraverso l’app Sonos dedicata o tramite Airplay 2, protocollo compatibile solo con i dispositivi Apple.

Queste le migliori offerte per le casse Sonos One SL:

  • Sonos One SL in sconto su Amazon a partire da 
  • eBay propone le Sonos One SL a 23,99 euro

Migliori casse wireless Sony

migliori casse wireless sony

Con quest’ultima proposta affrontiamo un dispositivo pensato come un sistema surround completo in cui non mancano alcune delle caratteristiche tecniche di cui abbiamo finora ricercato. Il marchio è Sony, gigante giapponese che non ha certo bisogno di presentazioni, e che da decenni è ai vertici dei consumi dedicati all'elettronica di consumo, ai videogiochi e all’intrattenimento. Coinvolgere il consumatore attraverso un mondo di emozioni, fatte di prodotti e contenuti per un’esperienza di intrattenimento a 360° è infatti la base della filosofia di Sony.

Sony HT RT4

Casse wifi Sony

Per questa guida abbiamo scelto un surround, dispositivo che bene esprime il carattere dei prodotti Sony. Si tratta dell’HT-RT4, un sistema home cinema 5.1 composto da una soundbar, un subwoofer e due speaker: il tutto sviluppa una potenza di 600 watt ed  in grado di proiettare lo spettatore in un’esperienza davvero degna di una sala cinematografica.

Diciamo subito che non si tratta propriamente di amplificatori wifi: il cuore dell’impianto è il subwoofer a cui si collega la soundbar a tre canali e le colonnine, tutto via cavo. Il controllo può avvenire tramite telecomando o attraverso l’applicazione dedicata scaricabile sul vostro smartphone: connettività garantita anche grazie alla presenza di Bluetooth e del sistema di scambio dati NFC.

Oltre al subwoofer, nell’impianto è presente una soundbar a tre vie e due driver full-range da 65 mm con piedistalli da pavimento, per una configurazione audio surround perfetta. Il subwoofer possiede inoltre un ingresso USB che consente l’utilizzo di file personali.

Casse e diffusori wireless: cosa sono

casse wireless

Le casse wireless sono diffusori audio che si caratterizzano per la loro possibilità di essere connessi senza l’ausilio di fili ai vari device da cui quotidianamente ascoltiamo la musica. Si collegano al wifi della nostra rete internet domestica e tramite essa sono in grado di assecondare le nostre richieste musicali e di compiere una serie di operazioni. La musica in questo modo diventa parte integrante della casa.

Sgomberiamo subito il campo da un possibile malinteso o dubbio: occorre infatti non confondere le casse wifi con quelle portatili Bluetooth che, sebbene in linea di massima svolgano la stessa funzione, non sono collegate al wifi di case e non sono in grado di interagire con la rete e con tutti i nostri dispositivi. Siamo inoltre in una fascia di mercato diversa che si concentra più che sulla facilità di trasporto e al ridotto peso la qualità delle prestazioni audio complessi.

Le casse wifi sono inoltre in grado di connettersi ai principali servizi di streaming musicale, come Spotify o Deezer e da lì diffondere direttamente la musica senza la necessità quindi di dipendere da un device che faccia da sorgente. Ma non è tutto. Grazie a tecnologie come il Multiroom esiste la possibilità di collegare più diffusori wireless integrati alla rete e di costruire un sistema domestico di ascolto Hi-Fi in tutta la casa, centralizzando il comando o creando differenti profili d’ascolto per i differenti ambienti.

I marchi più noti e specializzati in sistemi audio di qualità si sono inoltre impegnati per creare da subito casse anche esteticamente studiate, adatte quindi a diventare un complemento imprescindibile nelle moderne case ad alto coefficiente di domotica.  Ma vediamo insieme alcuni aspetti determinanti per la scelta delle migliori casse wifi.

Come scegliere le migliori casse wireless

migliori casse wireless

I criteri per scegliere le migliori casse wifi non sono dissimili a quelli che impiegheremo per valutare l’acquisto di un impianto audio tradizionale, primo fra tutti l'aspetto legato alla qualità audio, alla limpidezza del suono, alla mancanza di distorsione ad alto volume. Nella scelta dei diffusori wireless sono importanti però altri aspetti come la connettività e la compatibilità con altre piattaforme, aspetti che ora esamineremo.

Nella scelta delle migliori casse wireless infatti determinante diventa la possibilità di connettersi alla rete internet, di dialogare con diverse fonti, di utilizzare le piattaforme di streaming presenti in rete. Vediamoli meglio nel dettaglio.

Qualità del suono

Quando si decide di acquistare un diffusore audio il primo aspetto da tenere in considerazione è ovviamente la qualità del suono. La capacità di riprodurre fedelmente una traccia audio in un range di volume che può andare da un minimo a un massimo senza perdita di dettagli e senza distorcere, è spesso infatti anche il motivo per il quale una cassa può avere un prezzo molto più elevato rispetto a un’altra. Qualità dunque, ma anche profondità nella diffusione, e quindi uniformità del suono nell’ambiente con la sensazione per l’ascoltatore di essere immerso nel suono.

Questo aspetto è molto importante poiché oggi la musica invade i nostri ambienti mentre siamo intenti a sbrigare le nostre faccende, mentre accogliamo gli amici, lavoriamo o ci dedichiamo a un hobby. La possibilità di fruire di un suono equilibrato e chiaro ovunque senza dover per forza stare in una posizione predefinita è quindi molto importante.

La qualità del suono è data da fattori tecnici come il numero di altoparlanti che compongono le casse e la loro dimensione. Altro aspetto importante è legato alle frequenze: va da sé infatti che una cassa con un solo altoparlante avrà una capacità limitata di riprodurre le frequenze di bassi, medi e alti che compongono il suono. Ogni altoparlante in una cassa a due o tre vie è pensato per esaltare una particolare frequenza e conferire all'insieme un risultato di livello. Subwoofer o woofer per le frequenze basse e avvolgenti, midrange per le medie, tweeter per le frequenze più alte che danno brillantezza e dettagli al suono.

Terzo aspetto, che in parte è il risultato degli altri due è la potenza. La potenza è la capacità di volume e profondità del suono: se andrete a piazzare la vostra cassa wifi in un ambiente grande con l'intenzione di utilizzarle durante un party o se amate guardare i film con impianti surround degni di una sala cinematografica dovrete tenere in considerazione questo aspetto.

Compatibilità con altre piattaforme

Uno degli aspetti che caratterizzano maggiormente i diffusori wifi è legato alla compatibilità. La connessione al wifi domestico infatti consente a questo prodotto di collegarsi direttamente a internet e trasmettere la musica dalle piattaforme dedicate allo streaming on line. Non necessariamente quindi occorre un pc o uno smartphone che faccia da sorgente, come generalmente accade nel caso delle casse bluetooth.

La cassa wifi può collegarsi direttamente al vostro profilo Spotify o Dezeer o Amazon Music e trasmettere musica. Queste piattaforme infatti sono tra le più utilizzate grazie alla varietà della programmazione musicale e alla possibilità di costruire delle playlist dedicate.

Esistono inoltre modelli di casse Airplay, compatibili dunque con il sistema creato da Apple per controllare, gestire, regolare sound system domestici composti da uno o più speakers. Grazie a questo sistema è facile scegliere la propria radio su internet preferita.

Funzioni smart

casse wireless google home

Come si controlla una cassa wifi? Varie sono le possibilità offerte e spesso contemporaneamente presenti nei modelli migliori. Tuttavia in linea generale le funzioni di questi dispositivi sono gestibili o attraverso le applicazioni dedicate, sviluppate appositamente e utilizzabili dai nostri device. Alcuni modelli di cassa wifi tuttavia si configurano come dei veri e propri smart speakers e sono gestiti quindi attraverso il controllo vocale. In molti modelli a controllo vocale è infatti possibile attivare Alexa o Google Home e utilizzare la propria cassa per ascoltare la musica, per ricevere notizie sul meteo o sul traffico, per prenotare un ristorante, per impostare una sveglia o per controllare le altre parti della casa connesse alla rete.

Queste casse dispongono infatti di una serie di microfoni che restano costantemente attivi e sono in grado di capire le nostre domande, dare delle risposte e compiere delle operazioni, come scegliere una playlist o spegnere una luce. L’installazione è semplice e si esegue attraverso l’applicazione delle casse presente sul nostro smartphone, dove sono spesso già impostati i profili di Alexa o Google Home. Occorre dire che non tutti gli speaker supportano indifferentemente l’uno e l’altro servizio e sarà quindi necessario informarsi con attenzione prima di scegliere il modello.

Se desideri maggiori informazioni sui modelli più validi puoi leggere la nostra guida sugli smart speaker migliori e su come scegliere l’altoparlante intelligente più adatto per le proprie esigenze.

Connettività

casse wifi

Ne abbiamo parlato all’inizio: occorre non confondere i diffusori wifi con le casse bluetooth. I primi infatti sono collegati direttamente a internet tramite il wifi domestico, possono essere accoppiati o configurati in sistemi anche di più di due speakers e gestiti con grande attenzione tramite le applicazioni dedicate. Le seconde invece sono pensate per un utilizzo più semplice, per essere trasportate e utilizzate in diverse situazioni, dalla casa al mare dove non c’è internet o durante una gita. Per questo motivo spesso le casse bluetooth sono piccole e composte da materiali resistenti alla polvere e all’acqua.

La tecnologia Bluetooth consente alla cassa di collegarsi a un device sorgente, il telefonino o il tablet in genere, e da esso prendere il suono da diffondere, sostituendosi in pratica all'altoparlante integrato nel device. Nota dolente per l’ascolto dell’audio musicale è data dal fatto che in connessione bluetooth i file risultano complessi e si registra una, seppur minima, perdita di qualità. Esistono varie tipologie, modelli e prezzi: se pensate che anche questa possa essere una soluzione per voi interessante potete consultare la nostra guida cliccando qui.

Un altra tipologia di cassa wireless è rappresentata da quella col protocollo NFC (Near Field Communication), una sorta di bluetooth a corto raggio (massimo 10 centimetri di distanza tra i dispositivi) attraverso il quale il device e la cassa messi in una data posizione entrano, se attiva la funzione, automaticamente in contatto. Questo sistema è molto comodo soprattutto per lo scambio dati rapido, poiché in NFC si può sia inviare che ricevere.

Un aspetto importante da considerare che pone la cassa wifi a un livello decisamente diverso rispetto alle altre tecnologie wireless è dato dal fatto che con questa tecnologia potrete continuare a svolgere tutte le operazioni che desiderate sul vostro telefonino o tablet senza interrompere la trasmissione audio, che si interrompe invece se ricevete una chiamata in modalità bluetooth o NFC.

Audio Multiroom

Sono ormai lontani i tempi in cui lo stereo Hi-Fi era un mobile della casa, come un frigorifero o il televisore. A quei tempi se si voleva portare la musica in varie stanze di una casa due erano le soluzioni: tramite filodiffusione, ovvero con un sistema di piccole casse audio collegate tramite cavi a una sorgente centrale, o più semplicemente acquistando varo impianti stereo, uno indipendente dall’altro.

Con le casse wifi si può invece utilizzare la tecnologia Multiroom audio e modulare l’ascolto e la gestione del proprio impianto audio domestico fin nei minimi dettagli: vediamo come.

Oggi la possibilità di fruire della musica da diversi dispositivi non specificatamente dedicati alla sua diffusione fa si che il problema musica sia essenzialmente legato alle casse. Il sistema Multiroom audio permette alle casse wireless di essere associate tra loro senza bisogno di fili, di essere quindi posizionate in differenti ambienti di una casa e di poter essere controllate e gestite attraverso un’unica app. In questo modo è possibile controllare la trasmissione di tutti i dispositivi interconnessi o assegnare a ogni speaker un audio differente e gestire i volumi.

Che vogliate quindi ascoltare la stessa musica in tutta la casa o sono in una parte di essa avrete tutto sotto controllo.