Ci sono 3 tipi di impastatrice: convenzionale, manuale e planetaria. Naturalmente la planetaria è il sistema più moderno.
Ciò che la rende diversa da qualsiasi altro dispositivo da cucina, è il movimento che fa. I modelli più semplici ruotano solo, i modelli più avanzati possono alternare fino a 2 movimenti rotativi, per offrirti una massa sempre più omogenea ed uniforme. Ma quale scegliere? Qui trovi la nostra guida sui migliori modelli in commercio.

KithcheAid Artisan 5KSM125EER

KithcheAid Artisan 5KSM125EER:è la planetaria made in USA elegante e con un leggero stile vintage. Le dimensioni sono di 34,29 x 22,19 x 36,19 cm per un peso di 11 Kg.
Le velocità a con cui puoi far funzionare la planetaria sono 6 e la velocità stessa può essere modificata tramite una leva, così puoi intervenire e variare anche con le mani sporche. Il peso di 11 Kg assicura sulla solida qualità dei materiali e garantisce che anche alla massima velocità il robot non si muova. Per quanto riguarda il rumore, è molto silenziosa alle velocità più basse, si alza con l’aumentare della velocità. Si tratta di una planetaria potente e funzionale, che fornisce sempre risultati brillanti attraverso l’utilizzo di una tecnologia moderna e sofisticata.

Kenwood KMX 750 RD

La planetaria Kenwood KMX 750 RD si distingue per le sue dimensioni: 38,49 x 23,99 x 35,49 cm e per il peso di 9,1 Kg, un apparecchio importante, poco adatto alle piccole quantità.
Il motore da 1000 w rende la planetaria veloce e rapida nell’elaborare tanti tipi di impasti e miscele, per ottenere una lavorazione di ottima qualità. Ricorda che il motore è a trasmissione, per cui esistono delle cinghie che trasmettono la energia ai vari attrezzi, che sono intercambiabili e rendono la planetaria Kenwood molto versatile, adatta per ogni lavorazione di tipo domestico. La ciotola in acciaio inossidabile da 5 litri è completato da un paraspruzzi in plastica trasparente, dotato di un foro per aggiungere ingredienti, che permette di lavorare in sicurezza anche ingredienti liquidi. E’ opportuno evidenziare il controllo intelligente della velocità che Kenwood possiede: inizia delicatamente, poi accelera gradualmente, può essere aumentata senza intoppi ossia senza la fuoriuscita degli ingredienti, in particolare della farina.

Improve IMPSM6116OU

Improve IMPSM6116OU è una macchina impastatrice italiana, con movimento planetario, dal colore bianco panna e dal design elegante, per impasti dolci o salati.
E’ apprezzabile la potenza del motore da 1500 watt che può essere utilizzato scegliendo tra 6 velocità diverse.
Con Improve puoi preparare un chilo abbondante di impasto, anche duro, con risultati molto apprezzabili dagli utenti.
Le fruste sono le tre classiche di tutte le impastatrici: per montare, impastare e sbattere. Lo schermo LCD permette di visualizzare la scelta della velocità e il timer di spegnimento automatico, in modo da non surriscaldare il motore.

Bosch MUM4405

Bosch MUM4405: il motore è a 500 W, MultiMotion Drive, con la possibilità di scegliere tra 4 livelli di velocità, diversa per ogni applicazione, per offrire ottimi risultati quando prepari pane, pizza. Bosch ha predisposto un sistema che evita il surriscaldamento, per rendere sicuro il tuo lavoro. Molto utili anche le ventose antiscivolo che fanno presa sul terreno e ne garantiscono una certa stabilità.
Con una capacità di 3,9 litri, per una massa che può raggiungere 1 Kg di impasto, questo contenitore offre spazio sufficiente per le tue idee creative, per stupire e ingolosire tutta la tua famiglia. E’ una planetaria perfetta per occupare poco spazio in cucina, dotata di un sistema avvolgi cavo che facilita la sua gestione, utile per realizzare impasti ad alta idratazione, fluidi, che si possono allungare tantissimo.

Beper BP.200

L'impastatrice Beper è l'aiutante che tutti vorrebbero in cucina: silenziosa ed efficiente, grazie a uno speciale meccanismo di rotazione planetaria; le forcelle ruotano intorno al proprio asse e contemporaneamente lungo il bordo della terrina per spingere l'impasto verso l'interno. Ogni procedimento richiede determinati livelli di intensità e velocità; per questo è possibile regolare l'impastatrice su ben 8 livelli diversi, a seconda della lavorazione scelta o scegliere la funzione pulse per lavorazioni brevi.