Sul mercato esistono moltissimi tipi di impastatrice, diversi a seconda dell’utilizzo ma soprattutto della tecnologia utilizzata. Si tratta di prodotti variegati che rispondono a diversi tipi di esigenze, ma che impareremo a conoscere e valutare insieme, non solo sulla base del loro prezzo, ma dal punto di vista delle loro caratteristiche. Vedremo anche qual è la migliore impastatrice e poi ci concentreremo sulle offerte di ogni singola marca, per cercare di darvi più scelte possibili per il vostro prossimo acquisto.

Kenwood Chef Classic KM631

Kenwood Chef Classic KM631:una impastatrice planetaria completa e molto versatile. Il motore ha una potenza da 900 watt che è in grado di impastare bighe anche molto dure e poco idratate. In dotazione troverete tre fruste, a filo, e il gancio impastatore, tutte molto utili a seconda della preparazione che sceglierete.
Il recipiente ha una capienza da 6,7 litri in acciaio inox lucidato, pari a 4,5 kg di impasto, molto capiente e adatto al lavaggio in lavastoviglie senza problemi. Gli attacchi del braccio sono tre: il primo è dedicato agli accessori in dotazione, mentre gli altri due sono per gli utensili che è possibile acquistare separatamente e che lavorano ad una velocità più alta, come il frullatore ed il tritacarne.
Questa Kenwood Chef Classic ha a disposizione anche la funzione Pulse, che permette di far andare la macchina a massima velocità per poco tempo, in maniera da poter lavorare anche ingredienti più duri e che oppongono maggiore resistenza.
Possono essere acquistati a parte accessori molto utili, come la sfogliatrice per preparare la pasta in casa, o ancora il torchio per la pasta, con il corpo in metallo e 13 trafile in bronzo opzionali. Disponibile anche il tritacarne e il food processor, che permette di tritare, affettare e grattugiare una moltitudine di ingredienti grazie alle 6 lame

KitchenAid 5K45SSEWH

KitchenAid 5K45SSEWH:il motore a presa diretta da 275 W svolge egregiamente il suo lavoro anche con gli impasti più densi, grazie al movimento planetario che vede lo sbattitore muoversi in una direzione mentre mescola, mentre gira nel senso opposto, mandando tutto il cibo verso il centro della ciotola.
Il recipiente è da 4,3 litri, ma non lasciatevi ingannare dalle dimensioni: riesce ad essere molto capiente anche per un impasto per quattro persone. In dotazione vengono date due fruste, a filo e piatta, e un gancio impastatore, tutti accessori utilissimi, a cui possono aggiungersene degli altri, opzionali, come la gelatiera o la macchina per i ravioli.

Bosch MUM54A00/h2>

Bosch MUM54A00:ha la ciotola in acciaio inox da 3,9 litri e gode sempre del movimento 3D multi motion. Il motore da 900 watt permette a questa impastatrice di avere un movimento planetario ed è di sicuro più performante rispetto alla MUM serie 4 vista in precedenza.
Le regolazioni della velocità sono 7 e questa impastatrice Bosch gode anche della funzione che evita il surriscaldamento del motore per evitare che si danneggi. Le tre fruste in dotazione sono in acciaio inox, lavabili in lavastoviglie, e il gancio si rende particolarmente comodo per impasti duri e poco idratati. E’ possibile lavorare fino a 750 grammi di farina per volta con questa impastatrice, che ha a disposizione anche un sistema di blocco della ciotola Safety Lock per evitare infortuni.

Moulinex QA810D MasterChef

Moulinex QA810D MasterChef: molto bello il design della planetaria, realizzata in metallo pressofuso, solido e resistente. Il recipiente è realizzato in acciaio inox ed ha una capacità da 6,7 litri che permette di lavorare 2,6 kg di impasti dolci e 2,2 kg di impasto per pane in una volta sola, molto comodo quindi anche per realizzare alimenti per più persone.
In dotazione viene dato un kit di impasto composto da gancio impastatore, sbattitore e frusta, mentre è possibile acquistare numerosi accessori da collegare alle 4 diverse prese disponibili sulla macchina.

Ariete Pastamatic Gourmet

Ariete Pastamatic Gourmet:la ciotola da 4,2 litri è ottima e si abbina al motore da 1500 W, che permette al braccio di effettuare il movimento planetario utile per amalgamare a dovere gli ingredienti dell’impasto.
Le fruste in dotazione sono a filo, mentre sono disponibili due tipi di ganci, uno a torcione per gli impasti più duri, e uno adatto agli impasti più morbidi. La tazza è in acciaio inox, lavabile in lavastoviglie, ed è dotata anche di para schizzi per evitare di sporcare la cucina.